Il lander lunare giapponese Moon Sniper conquista la Luna ma perde potenza

da | 20 Gen 2024 | Aerospace

Il “Moon Sniper”, un lander robotico giapponese, ha realizzato un atterraggio storico sulla Luna ma ora affronta problemi con il suo pannello solare che minacciano la prosecuzione della missione. Nonostante questi problemi, continua a inviare segnali stando a quanto afferma JAXA (Agenzia Spaziale Giapponese).

L’incidente è avvenuto durante la missione SLIM (Smart Lander for Investigating Moon), che ha raggiunto la Luna poco dopo le 10:20 del mattino, ora dell’Est degli Stati Uniti. Il lander sta operando con energia limitata e il team di JAXA sta indagando sul malfunzionamento del pannello solare e sulle possibili soluzioni. Sebbene ci sia la speranza che il pannello solare possa ricaricarsi con il cambiamento dell’angolazione solare sulla Luna, questo dipenderà dalla capacità di SLIM di sopravvivere alle condizioni estreme lunari.

Il JAXA considera la missione un successo parziale, data la precisione dell’atterraggio, posizionando il Giappone tra i pochi paesi ad aver realizzato un atterraggio lunare. Il team sta ora raccogliendo dati dai rover LEV-1 e LEV-2, lanciati dal lander, che stanno esplorando il suolo lunare.

Lanciato a settembre, SLIM mirava a un’area di soli 100 metri vicino al cratere Shioli, usando una tecnologia innovativa per l’atterraggio. Basata sul riconoscimento delle immagini, essa permette di analizzare le irregolarità della superficie lunare durante la discesa e adattarsi di conseguenza.

Questo atterraggio fa parte di un aumento globale degli sforzi di esplorazione lunare, che hanno visto sia successi che fallimenti. L’India ha raggiunto il polo sud lunare con Chandrayaan-3, mentre tentativi come quello del Hakuto-R giapponese e della russa Luna-25 sono finiti in fallimenti.

Astrobotic Technology ha diffuso un’immagine il 18 gennaio che mostra il lander lunare Peregrine durante il suo viaggio nello spazio. La Terra è visibile in lontananza, illuminata dal Sole come una Luna crescente.

Più recentemente, il lander americano Peregrine di Astrobotic Technology ha subito un guasto critico al sistema di propulsione, che ha impedito un atterraggio sicuro sulla Luna. Lanciato il 18 gennaio, il Peregrine ha perso carburante poco dopo il decollo, costringendo Astrobotic a dirigere il lander in un’orbita simile a quella di un satellite, prima di decidere una discesa controllata nell’atmosfera terrestre in un tratto dell’Ocean Pacifico e est dell’Australia. L’insuccesso del Peregrine, insieme ai problemi che sta incontrando SpaceX, porterà al ritardo di almeno un anno della missione Artemis, volta a riportare gli esseri umani sulla Luna.

Questo interesse rinnovato per l’esplorazione lunare è spinto dal desiderio di accedere all’acqua sotto forma di ghiaccio nelle regioni ombreggiate del polo sud lunare, che potrebbe essere utilizzata come risorsa futura. Tuttavia, i recenti contrattempi incontrati da più o meno tutte le nazioni sollevano interrogativi su come la tecnologia moderna non riesca a superare i successi delle missioni Apollo di oltre mezzo secolo fa.

 

POTREBBE INTERESSARTI

NASA rinvia il ritorno dello Starliner sulla Terra

NASA rinvia il ritorno dello Starliner sulla Terra

I dubbi sulla sicurezza dei motori dello Starliner bloccano gli astronauti sulla ISS fino a data da destinarsi. Ma il veicolo è certificato per una permanenza massima...
Starlink Mini porta l'internet satellitare dentro gli zaini

Starlink Mini porta l’internet satellitare dentro gli zaini

Starlink Mini pesa un chilo e mezzo di peso, è grande come un laptop, offre velocità superiori ai 100 Mbps e consuma meno dei terminali precedenti.

Il segretario della NATO Jens Stoltenberg

La NATO investe mille miliardi di euro in IA, robot e spazio

La NATO investe mille miliardi di euro in 4 aziende specializzate in tecnologia per lo sviluppo di IA, robotica e ingegneria spaziale.

Blue Origin si unisce a SpaceX e ULA nei contratti per lanci militari della Space Force

Blue Origin gareggerà con SpaceX e ULA per i lanci di Space Force

Dopo anni di lobbying, proteste e proposte, la compagnia spaziale di Jeff Bezos, Blue Origin, è ora un appaltatore di lanci militari.

NASA manda in onda una falsa emergenza sulla ISS

NASA manda in onda una falsa emergenza sulla ISS (e si scusa)

“Controllate di nuovo il suo polso”: il pubblico in ansia dopo un audio diffuso accidentalmente.

SpaceX espande la Starfactory per costruire una Starship al giorno

SpaceX espande la Starfactory per costruire una Starship al giorno!

SpaceX espanderà la Starbase in Texas. L’obiettivo è la produzione di massa di Starship Version 2.

L'ultimo lancio di Starship di SpaceX è stato un successo

L’ultimo lancio di Starship di SpaceX è stato un successo

Non è stato perfetto ma i passi in avanti compiuti da SpaceX sono evidenti.

Il Boeing Starliner è finalmente in orbita

Boeing Starliner finalmente in orbita, ma emergono perdite di elio

Dopo anni di ritardi, la missione di prova dello Starliner è decollata ieri dalla Florida. Ma non è esattamente un successo.

Il bombardiere nucleare stealth B-21 si mostra in volo. Foto: US Air Force

Ecco le prime foto del bombardiere nucleare stealth B-21 in volo

Dopo oltre tre decenni di sviluppo, il successore dei bombardieri B-1 e B-2 si mostra in aria. Ogni esemplare ha un costo stimato di circa 700 milioni di dollari.

ExoMars 2028: l'ESA sfrutterà una rivoluzionaria tecnologia nucleare

ExoMars 2028: l’ESA sfrutterà una rivoluzionaria tecnologia nucleare

Il rover europeo della missione ExoMars 2028 sarà il primo a utilizzare un riscaldatore a radioisotopi di americio-241, che gli permetterà di operare anche alle...
Share This