Elysian propone un rivoluzionario aereo elettrico

da | 20 Gen 2024 | Aerospace

Durante il recente Scitech 2024, Elysian ha svelato un’innovazione rivoluzionaria nel campo dell’aviazione: un aereo alimentato da batterie elettriche con una capacità di 90 passeggeri. Questa pionieristica iniziativa promette di trasformare radicalmente il settore dei viaggi aerei, introducendo una nuova era di efficienza energetica e sostenibilità.

Elysian, una promettente aziende nel campo dell’aviazione elettrica, si propone di raggiungere traguardi mai visti prima. Il loro aereo è progettato per coprire distanze fino a 800 chilometri esclusivamente con l’energia della batteria, supportando dai 40 ai 120 passeggeri a seconda della configurazione.

In un settore dove la sostenibilità è ormai imperativa, Elysian sfida l’idea che il volo elettrico a batteria sia limitato a piccoli aerei e brevi distanze. L’impatto ambientale dell’aviazione è noto, specialmente per i voli sotto i 1.000 chilometri che rappresentano il 50% del traffico aereo globale e contribuiscono in modo significativo alle emissioni di anidride carbonica. Il progetto di Elysian potrebbe essere la chiave per una soluzione eco-compatibile, offrendo un’efficienza energetica per chilometro passeggero fino a sei volte superiore rispetto ad altre tecnologie aeronautiche sostenibili.

La progettazione del loro aereo è un connubio di innovazione e ingegneria. Tecniche come lo Span Loading, che consiste nel posizionare le batterie nell’ala per ottimizzare il carico e lo spazio, e una configurazione ad ala bassa che consente un’efficiente distribuzione della propulsione elettrica, sono solo alcune delle strategie impiegate per ridurre peso e resistenza, aumentando l’efficienza.

Nonostante l’ottimismo, sfide tecniche rimangono, in particolare riguardo all’integrazione delle batterie e alla gestione termica. Elysian però non è sola in questa sfida: ha infatti stretto collaborazioni con istituzioni accademiche di spicco come l’Università di Tecnologia di Delft e l’Università di Tecnologia di Twente.

L’avventura di Elysian ha preso forma grazie alla visione di Rob Wolleswinkel nel 2020, e col sostegno di Panta Holdings, un investitore nel settore aerospaziale. Il team si è poi arricchito con l’ingresso di Daniel Rosen Jacobson e Reynard de Vries, che hanno contribuito alla fondazione di Elysian nel 2023.

Il team di ricerca di Elysian, guardando oltre gli aerei convenzionali, ha identificato i jet a fusoliera stretta di prima generazione (con gli stessi rapporti di massa degli arei a reazione degli anni ’60) come un modello di riferimento più adatto per il loro design. I loro progetti dimostrano la fattibilità di aerei elettrici a batteria capaci di volare circa 1000 km in condizioni ideali, aprendo la strada a un futuro più verde nel settore dell’aviazione.

POTREBBE INTERESSARTI

Il segretario della NATO Jens Stoltenberg

La NATO investe mille miliardi di euro in IA, robot e spazio

La NATO investe mille miliardi di euro in 4 aziende specializzate in tecnologia per lo sviluppo di IA, robotica e ingegneria spaziale.

Blue Origin si unisce a SpaceX e ULA nei contratti per lanci militari della Space Force

Blue Origin gareggerà con SpaceX e ULA per i lanci di Space Force

Dopo anni di lobbying, proteste e proposte, la compagnia spaziale di Jeff Bezos, Blue Origin, è ora un appaltatore di lanci militari.

NASA manda in onda una falsa emergenza sulla ISS

NASA manda in onda una falsa emergenza sulla ISS (e si scusa)

“Controllate di nuovo il suo polso”: il pubblico in ansia dopo un audio diffuso accidentalmente.

SpaceX espande la Starfactory per costruire una Starship al giorno

SpaceX espande la Starfactory per costruire una Starship al giorno!

SpaceX espanderà la Starbase in Texas. L’obiettivo è la produzione di massa di Starship Version 2.

L'ultimo lancio di Starship di SpaceX è stato un successo

L’ultimo lancio di Starship di SpaceX è stato un successo

Non è stato perfetto ma i passi in avanti compiuti da SpaceX sono evidenti.

Il Boeing Starliner è finalmente in orbita

Boeing Starliner finalmente in orbita, ma emergono perdite di elio

Dopo anni di ritardi, la missione di prova dello Starliner è decollata ieri dalla Florida. Ma non è esattamente un successo.

Il bombardiere nucleare stealth B-21 si mostra in volo. Foto: US Air Force

Ecco le prime foto del bombardiere nucleare stealth B-21 in volo

Dopo oltre tre decenni di sviluppo, il successore dei bombardieri B-1 e B-2 si mostra in aria. Ogni esemplare ha un costo stimato di circa 700 milioni di dollari.

ExoMars 2028: l'ESA sfrutterà una rivoluzionaria tecnologia nucleare

ExoMars 2028: l’ESA sfrutterà una rivoluzionaria tecnologia nucleare

Il rover europeo della missione ExoMars 2028 sarà il primo a utilizzare un riscaldatore a radioisotopi di americio-241, che gli permetterà di operare anche alle...
Ed Dwight, ex capitano dell'Aeronautica militare selezionato nel 1961 come primo candidato astronauta nero. Ha volato con Blue Origin.

Blue Origin riprende i lanci con passeggeri privati

Il New Shepard di Blue Origin riprende i voli turistici dopo un anno di indagini. A bordo Ed Dwight, selezionato nel 1961 come primo candidato astronauta di...
SuperLimbs è sviluppato dal MIT

SuperLimbs è la tecnologia che aiuterà gli astronauti a rialzarsi

Gli ingegneri del MIT sviluppano SuperLimbs, per risolvere il problema delle cadute e migliorare la produttività degli astronauti sulla Luna.

Share This