Violazione della privacy: la FCC multa per $200 milioni i maggiori operatori telefonici americani

da | 30 Apr 2024 | Tech

La protezione dei dati, lo sappiamo, non è una disciplina in cui gli USA eccellano. Mentre in Europa a proteggere la privacy dei cittadini abbiamo una serie di leggi alle volte anche molto stringenti, oltreoceano fatti come quello che andiamo a descrivere si verificano con allarmante frequenza.

Solamente nelle ultime settimane abbiamo riportato due “fattacci” relativi a Facebook, il Project Ghostbusters e la condivisione dei messaggi privati degli utenti con Netflix. Poi abbiamo raccontato del passaggio illegittimo agli inserzionisti dei dati di oltre 13 milioni di utenti di Kaiser Permanente. Che qui in Italia è un’azienda sconosciuta ma che è una delle più grandi società di assistenza sanitaria statunitense.

Oggi invece registriamo che la Federal Communications Commission (FCC) ha multato per un totale di quasi 200 milioni di dollari i principali operatori di telefonia mobile statunitensi, accusati di aver condiviso illegalmente i dati sulla localizzazione dei clienti senza il loro consenso. Secondo la FCC, gli operatori hanno venduto l’accesso alle informazioni sulla localizzazione dei propri clienti ad “aggregatori”, che a loro volta hanno rivenduto i dati a fornitori di servizi basati sulla localizzazione.

Nonostante fossero a conoscenza del problema, la FCC sostiene che gli operatori hanno cercato di trasferire la responsabilità di ottenere il consenso dei clienti per la condivisione dei dati di localizzazione ai “destinatari a valle”.

Le multe sono variabili: T-Mobile si trova di fronte alla più alta, 80 milioni di dollari. Sprint, ora fusa con T-Mobile, è stata multata per 12 milioni di dollari. AT&T è soggetta alla seconda multa più alta, circa 57 milioni di dollari, seguita da Verizon con circa 47 milioni. Le multe di T-Mobile e Verizon sono  inferiori a quelle inizialmente proposte dall’agenzia in risposta alle loro reazioni all’avviso originale della FCC.

La FCC ha avviato l’indagine in seguito a rapporti pubblicati da vari media. Il giornalista specializzato in tecnologia Joseph Cox ha trattato la questione nel 2019 per Motherboard. Sebbene i piani per le multe della FCC fossero stati riportati già nel 2020, la decisione finale è stata ritardata da un prolungato stallo all’interno dell’agenzia, in attesa della conferma di un quinto commissario, secondo quanto riportato dal The Wall Street Journal.

POTREBBE INTERESSARTI

Apple rinvierà il lancio di Apple Intelligence nell'UE
,

Apple rinvierà il lancio di Apple Intelligence nell’UE

Il gigante tecnologico indica il Digital Markets Act come la causa di questa decisione.

Netflix scommette sui negozi fisici con le "Netflix Houses"

Netflix scommette sui negozi fisici con le “Netflix Houses”

Dopo Amazon con Whole Foods, un nuovo ritorno al passato di un gigante tech.

Dell, il ritorno in ufficio fallisce

Dell: il ritorno in ufficio fallisce, il 50% dei dipendenti rimane remoto

Dell impone restrizioni sulle promozioni per chi sceglie di lavorare da casa. Ma molti lavoratori preferiscono rimanere in remoto per i benefici personali.

Ecco PillBot, la pillola robotica che rivoluzionerà la gastroenterologia

Ecco PillBot, la pillola robotica che rivoluzionerà la gastroenterologia

Fondata nel 2019, Endiatx lavora per realizzare l’idea di robot miniaturizzati che navigano nel corpo umano per scopi diagnostici e terapeutici. Oggi vi parliamo...
Starlink Mini porta l'internet satellitare dentro gli zaini

Starlink Mini porta l’internet satellitare dentro gli zaini

Starlink Mini pesa un chilo e mezzo di peso, è grande come un laptop, offre velocità superiori ai 100 Mbps e consuma meno dei terminali precedenti.

L’antivirus Kaspersky sarà vietato negli USA

L’antivirus Kaspersky sarà vietato negli USA per via dei legami col governo russo

L’antivirus Kaspersky sarà vietato a partire da giovedì negli USA da Biden per via dei legami troppo stretti col governo russo.

Jen-Hsun Huang durante una presentazione di Nvidia

Nvidia batte Microsoft ed è la società che vale di più al mondo

Spinta dal crescente interesse nel comparto dell’intelligenza artificiale, Nvidia ha infranto un nuovo record in borsa, superando anche Microsoft.

I robots di Ex-Robots

In Cina stanno costruendo robot con espressioni facciali umane

L’ultima frontiera della tecnologia fonde la robotica con l’intelligenza artificiale. L’obiettivo è quello di usare l’IA per dare ai robot...
I robot Optimus di Tesla starebbero già lavorando in fabbrica senza intervento umano
,

Tesla rivela che due robot Optimus già lavorano… autonomamente

I robot Optimus di Tesla starebbero già lavorando in fabbrica senza intervento umano. Saranno in vendita dal prossimo anno.

di Apple Intelligence vedrà la collaborazione tra Apple e OpenAI.
,

Apple Intelligence: come funzionerà l’accordo con OpenAI?

Superato l’annuncio della WWDC 2024, restano aperti molti interrogativi non solo sul presente ma anche sul futuro di Apple Intelligence. Ecco quali…

Share This