Geely lancia 11 nuovi satelliti per la guida autonoma (e non solo)

da | 3 Feb 2024 | Aerospace, Automotive

L’idea che una casa automobilistica senta il bisogno di mandare in orbita dei satelliti per agevolare i servizi offerti dalle proprie macchine, fino a qualche anno fa sarebbe sembrata fantascienza. Oggi però non stupisce più nessuno, perché sappiamo che il futuro della mobilità tende verso la guida autonoma. E questa tecnologia ha bisogno di disporre di un quadro ben preciso di ciò che avviene all’esterno dell’abitacolo.

Ecco, quindi, la notizia di oggi, che vuole il Gruppo Geely Holding, colosso dell’industria automobilistica cinese, lanciare in orbita ben 11 satelliti. Si tratta di un’iniziativa ambiziosa, che segna un salto significativo nella tecnologia di navigazione per i veicoli autonomi. I satelliti sono decollati dal centro di lancio satellitare di Xichang, situato nelle montuose province del Sichuan in Cina. E sono solo i primi: entro il 2025, Geely mira ad averne in orbita ben 72. Ma alla conclusione di questo ambizioso piano spaziale, saranno in tutto 240.

Le mire di Geely, però, vanno ben la semplice navigazione dei veicoli. I satelliti sono infatti in grado di fornire immagini ad alta risoluzione con una precisione di 1-5 metri. Caratteristiche queste che aprono la strada a una serie di opportunità commerciali, in particolare nel campo della connettività per l’elettronica di consumo.

La mossa di Geely non è importante solo di per sé (non che mettere in orbita 240 satelliti sia una cosa di poco conto), ma anche perché storicamente l’esercito cinese ha sempre detenuto l’esclusiva dello spazio, considerato utile unicamente a fini militari. È solamente dal 2014 che Pechino ha dato il via libera alle imprese spaziali private.

L’audace mossa di Geely s’inserisce quindi all’interno del piano quinquennale di Pechino per il 2021-2025, che prevede una rete di satelliti dedicati alla comunicazione, al telerilevamento e alla navigazione. Con questo lancio, la presenza della Cina nello spazio diventa ancora più imponente, vantando oltre 400 satelliti, inclusi quelli di proprietà commerciale.

Si tratta di una testimonianza della sua crescente affermazione nell’industria spaziale, che abbiamo approfondito anche in questo articolo che vi invitiamo a leggere, qualora foste interessati ad approfondire l’argomento.

POTREBBE INTERESSARTI

Il segretario della NATO Jens Stoltenberg

La NATO investe mille miliardi di euro in IA, robot e spazio

La NATO investe mille miliardi di euro in 4 aziende specializzate in tecnologia per lo sviluppo di IA, robotica e ingegneria spaziale.

Blue Origin si unisce a SpaceX e ULA nei contratti per lanci militari della Space Force

Blue Origin gareggerà con SpaceX e ULA per i lanci di Space Force

Dopo anni di lobbying, proteste e proposte, la compagnia spaziale di Jeff Bezos, Blue Origin, è ora un appaltatore di lanci militari.

Le assicurazioni monitorano segretamente la nostra guida?

Le assicurazioni monitorano segretamente la nostra guida?

L’industria assicurativa, sempre alla ricerca di nuove informazioni su come guidiamo, negli Stati Uniti ha trovato alleati preziosi nei produttori di automobili e...
NASA manda in onda una falsa emergenza sulla ISS

NASA manda in onda una falsa emergenza sulla ISS (e si scusa)

“Controllate di nuovo il suo polso”: il pubblico in ansia dopo un audio diffuso accidentalmente.

Il pacchetto retributivo da 56 miliardi di dollari di Elon Musk è stato riapprovato. Foto: Apu Gomes/Getty Images

Gli azionisti di Tesla approvano il bonus da $56 miliardi di Elon Musk

Ieri gli azionisti di Tesla hanno riapprovato il pacchetto retributivo di Elon Musk, che lo renderà il dirigente più pagato della storia. Telenovela finita, dunque? In...
SpaceX espande la Starfactory per costruire una Starship al giorno

SpaceX espande la Starfactory per costruire una Starship al giorno!

SpaceX espanderà la Starbase in Texas. L’obiettivo è la produzione di massa di Starship Version 2.

L'ultimo lancio di Starship di SpaceX è stato un successo

L’ultimo lancio di Starship di SpaceX è stato un successo

Non è stato perfetto ma i passi in avanti compiuti da SpaceX sono evidenti.

Elon Musk minaccia di lasciare Tesla

Elon Musk potrebbe lasciare Tesla senza il pacchetto retributivo da $56 miliardi

Il presidente del Consiglio di amministrazione, Robyn Denholm, avverte gli azionisti dell’importanza di mantenere l’impegno con Elon Musk, insistendo che...
Il Boeing Starliner è finalmente in orbita

Boeing Starliner finalmente in orbita, ma emergono perdite di elio

Dopo anni di ritardi, la missione di prova dello Starliner è decollata ieri dalla Florida. Ma non è esattamente un successo.

BYD rivoluziona l'ibrido: 2.000 km di autonomia!

BYD rivoluziona l’ibrido: 2.000 km di autonomia!

La nuova tecnologia di BYD promette viaggi da Monaco a Madrid senza dover fare rifornimento. È la soluzione all’ansia da autonomia che affligge...
Share This