Apple sta per “sherlockare” Arc Search?

da | 31 Mag 2024 | Tech

Una delle caratteristiche più innovative del browser web mobile Arc Search della Browser Company è la sua capacità di cercare informazioni online e restituire un riassunto di quanto trovato, anziché presentare un set tradizionale di risultati di ricerca.

La funzione, chiamata “Browse for me”, è uno dei modi in cui l’azienda ha sfruttato l’intelligenza artificiale per offrire un nuovo modo di navigare sul web. Un’altra funzione, “pinch to summarize”, fornisce un riassunto IA delle singole pagine web.

Sembra però che queste funzionalità di IA possano essere nel mirino del nuovo tentativo di “sherlocking” di Apple, termine che indica come Apple abbia storicamente preso spunto dalle idee della comunità degli sviluppatori per arricchire le proprie app e funzionalità di sistema.

Il termine “sherlocking” nasce alla fine degli anni ’90 con la release da parte di Apple di un’app di ricerca chiamata Sherlock, che offriva funzioni simili a un’app di terzi chiamata Watson. Da allora, ogni volta che Apple introduce una nuova funzionalità o app che sembra “ispirata” a un’altra, si parla di “sherlocking”.

Negli ultimi anni Apple è stata accusata di “sherlockare” prodotti come Camo, che permetteva di usare l’iPhone come webcam; questa funzione è diventata una caratteristica integrata nota come Continuity Camera. Ha “sherlockato” app come Duet Display e Luna con il rilascio di Sidecar, che consente di usare l’iPad come secondo schermo.

Si dice che il servizio di pagamento rateale Apple Pay Later sia uno “sherlocking” di altre app di pagamento rateale, come Klarna. Le funzioni di monitoraggio dei farmaci, del ciclo mestruale, dell’umore, di journaling e di tracciamento del sonno, per citarne alcune, erano inizialmente tutte app di sviluppatori terzi.

Con la release di iOS 18 prevista per quest’anno, Apple potrebbe nuovamente trarre ispirazione dalla comunità degli sviluppatori di app. E questa volta la vittima sarebbe Arc. A dirlo è Bloomberg, secondo cui Apple, oltre una serie di novità basate sull’IA pensate per potenziare Foto, Note e Safari, prevede di rilasciare una nuova tecnologia chiamata “smart recaps“. Come descritto da Mark Gurman, gli smart recaps forniranno agli utenti “riassunti delle notifiche perse e dei singoli messaggi di testo, oltre che di pagine web, articoli di notizie, documenti, note e altri media”.

Riassumere il web usando l’IA è una delle caratteristiche per cui Arc è oggi più conosciuto e un’area in cui l’azienda continua a innovare. Ad esempio, la scorsa settimana Arc ha lanciato un nuovo modo di cercare sul web con l’IA, chiamato “Call Arc”, che permette di sollevare il telefono all’orecchio e fare una domanda. Combinate con gli strumenti di ricerca “browse for me” e “pinch to summarize”, Arc offre agli utenti un modo per usare l’IA come compagno di ricerca.

In The Browser Company, però, non si dicono preoccupati. “Questo è ciò che rende il nostro lavoro così divertente,” ha affermato il co-fondatore e CEO Josh Miller. “Ci spinge a essere ancora più immaginativi e coraggiosi”.
Ma d’altronde, che altro poteva dire?

POTREBBE INTERESSARTI

L'UE la sfida sul rispetto del DMA

Apple sotto accusa: l’UE la sfida sul rispetto del Digital Markets Act

La Commissione Europea avvia procedimenti per violazione del Digital Markets Act. Apple rischia una multa a partire da 38 miliardi di dollari.

ByteDance e Broadcom avviano una collaborazione strategica per l'IA
,

ByteDance e Broadcom: al via una collaborazione per l’IA

L’azienda americana produrrà un chip da 5nm per la casa madre di TikTok, che lo scorso anno avrebbe già investito 2 miliardi di dollari in chip Nvidia.

Apple rinvierà il lancio di Apple Intelligence nell'UE
,

Apple rinvierà il lancio di Apple Intelligence nell’UE

Il gigante tecnologico indica il Digital Markets Act come la causa di questa decisione.

Netflix scommette sui negozi fisici con le "Netflix Houses"

Netflix scommette sui negozi fisici con le “Netflix Houses”

Dopo Amazon con Whole Foods, un nuovo ritorno al passato di un gigante tech.

Dell, il ritorno in ufficio fallisce

Dell: il ritorno in ufficio fallisce, il 50% dei dipendenti rimane remoto

Dell impone restrizioni sulle promozioni per chi sceglie di lavorare da casa. Ma molti lavoratori preferiscono rimanere in remoto per i benefici personali.

Ecco PillBot, la pillola robotica che rivoluzionerà la gastroenterologia

Ecco PillBot, la pillola robotica che rivoluzionerà la gastroenterologia

Fondata nel 2019, Endiatx lavora per realizzare l’idea di robot miniaturizzati che navigano nel corpo umano per scopi diagnostici e terapeutici. Oggi vi parliamo...
Starlink Mini porta l'internet satellitare dentro gli zaini

Starlink Mini porta l’internet satellitare dentro gli zaini

Starlink Mini pesa un chilo e mezzo di peso, è grande come un laptop, offre velocità superiori ai 100 Mbps e consuma meno dei terminali precedenti.

L’antivirus Kaspersky sarà vietato negli USA

L’antivirus Kaspersky sarà vietato negli USA per via dei legami col governo russo

L’antivirus Kaspersky sarà vietato a partire da giovedì negli USA da Biden per via dei legami troppo stretti col governo russo.

Jen-Hsun Huang durante una presentazione di Nvidia

Nvidia batte Microsoft ed è la società che vale di più al mondo

Spinta dal crescente interesse nel comparto dell’intelligenza artificiale, Nvidia ha infranto un nuovo record in borsa, superando anche Microsoft.

I robots di Ex-Robots

In Cina stanno costruendo robot con espressioni facciali umane

L’ultima frontiera della tecnologia fonde la robotica con l’intelligenza artificiale. L’obiettivo è quello di usare l’IA per dare ai robot...
Share This