Ecco come i droni a basso costo stanno cambiando la guerra

da | 27 Mag 2024 | Tech

In Ucraina, i cieli sono saturi di sistemi aerei senza pilota capaci di guidare i bombardamenti o fungere essi stessi da bombe. La serie di droni Shahed dell’Iran è stata protagonista del bombardamento di Israele avvenuto ad aprile, durante il quale sono stati impiegati oltre 300 droni e missili.

Droni nordcoreani hanno attraversato il confine, minacciando la capitale della Corea del Sud, spingendo Seoul a rafforzare le contromisure e a creare un comando centrale per i droni. I ribelli Houthi lanciano droni carichi di esplosivi per estendere la loro portata nelle acque yemenite, dove Stati Uniti e alleati rispondono con munizioni molto più costose. Droni forniti dall’estero, come il Mohajer, stanno alimentando la sanguinosa guerra civile in Sudan.

Questi sono esempi emblematici di come i droni stiano trasformando la guerra. Un’evoluzione significativa perché, grazie a materiali accessibili ed economici, sta sovvertendo decenni di pianificazione militare, spesa e dominanza delle superpotenze, in primis degli Stati Uniti. Le forze ucraine, ad esempio, hanno ritirato i carri armati M1A1 Abrams dalla prima linea proprio a causa della minaccia rappresentata dai droni.

“La minaccia è complessa, onnipresente e sta davvero trasformando l’aspetto del campo di battaglia,” ha dichiarato il sottosegretario dell’esercito statunitense Gabe Camarillo. Anche perché, aggiungiamo noi, introducono un’evidente asimmetria economica negli scontri, riuscendo a causare danni ingenti a un prezzo davvero basso. Col risultato che i sistemi per abbatterli costano molto più dei droni stessi, causando un “dissanguamento” economico in chi si difende. Una volta, invece, sistemi estremamente costosi abbattevano armamenti altrettanto dispendiosi, rendendo le guerre più “bilanciate” dal punto di vista monetario.

I sistemi senza pilota, presenti da anni, non sono più strumenti esclusivi. Possono variare da semplici giocattoli prodotti in massa a dispositivi high-tech e preziosi, utilizzabili per sorvegliare, trasmettere informazioni, ingannare e attaccare, mantenendo l’operatore al sicuro.

I droni con visuale in prima persona, molto diffusi nell’Europa orientale, possono costare appena 500 dollari, essere assemblati con componenti economici e distruggere bersagli molto più grandi, come i carri armati. L’Iran fornisce droni a gruppi estremisti vicini e a combattenti russi, definendo questi droni “i missili da crociera dei poveri.” Raffiche costanti paralizzano i movimenti a terra e esauriscono le difese aeree.

I contractors stanno proponendo agli acquirenti statunitensi droni più agili e portatili, come il Rogue 1 esplosivo di Teledyne FLIR Defense, mentre i legislatori stanno studiando la creazione di un corpo di droni per l’esercito. “I sistemi più costosi e complessi, come i droni Global Hawk o Reaper degli Stati Uniti, non sono più i tipi di veicoli aerei senza pilota che vengono acquistati in grandi quantità,” ha spiegato Seth Frantzman, ricercatore presso la Foundation for Defense of Democracies.

L’uso commerciale dei droni ha raggiunto la maturità durante la guerra civile siriana, come affermato da Samuel Bendett, esperto del Center for a New American Security e del Center for Strategic and International Studies. La loro efficacia è stata ulteriormente dimostrata nei combattimenti in Nagorno-Karabakh.

“L’esercito statunitense ha un vantaggio tecnologico senza precedenti ma altri paesi si stanno muovendo molto rapidamente nell’adozione di capacità tattiche, ora molto avanzate rispetto a qualsiasi cosa possiedano NATO o Stati Uniti,” ha dichiarato Bendett. “I russi affermano ufficialmente che loro e gli ucraini sono avanti a tutto il mondo nell’uso di droni tattici, FPV e quadricotteri”.

Di conseguenza, il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti sta investendo ingenti somme nelle tecnologie senza pilota. La sua iniziativa Replicator, mirata a velocizzare il dispiegamento di migliaia di droni per contrastare le massicce scorte della Cina, dovrebbe costare un miliardo di dollari negli anni fiscali 2024-25.

Tra le armi ricercate c’è lo Switchblade 600 di AeroVironment, progettato per distruggere le armature. Ad aprile, l’Aeronautica ha stipulato contratti con Anduril Industries e General Atomics Aeronautical Systems Inc. per costruire aerei da combattimento robotici, o aerei da combattimento collaborativi.

“Prima del 2001, gli Stati Uniti puntavano su piattaforme molto costose, sofisticate e con equipaggio, come caccia e elicotteri. Dal 2001 al 2020, abbiamo imparato a combattere con i droni,” ha detto Brandon Tseng, ex Navy SEAL e cofondatore di Shield AI. “Dal 2020 ad oggi, e per i prossimi 20 anni, ci stiamo spostando verso un mondo di droni intelligenti e accessibili”.

POTREBBE INTERESSARTI

L'UE la sfida sul rispetto del DMA

Apple sotto accusa: l’UE la sfida sul rispetto del Digital Markets Act

La Commissione Europea avvia procedimenti per violazione del Digital Markets Act. Apple rischia una multa a partire da 38 miliardi di dollari.

ByteDance e Broadcom avviano una collaborazione strategica per l'IA
,

ByteDance e Broadcom: al via una collaborazione per l’IA

L’azienda americana produrrà un chip da 5nm per la casa madre di TikTok, che lo scorso anno avrebbe già investito 2 miliardi di dollari in chip Nvidia.

Apple rinvierà il lancio di Apple Intelligence nell'UE
,

Apple rinvierà il lancio di Apple Intelligence nell’UE

Il gigante tecnologico indica il Digital Markets Act come la causa di questa decisione.

Netflix scommette sui negozi fisici con le "Netflix Houses"

Netflix scommette sui negozi fisici con le “Netflix Houses”

Dopo Amazon con Whole Foods, un nuovo ritorno al passato di un gigante tech.

Dell, il ritorno in ufficio fallisce

Dell: il ritorno in ufficio fallisce, il 50% dei dipendenti rimane remoto

Dell impone restrizioni sulle promozioni per chi sceglie di lavorare da casa. Ma molti lavoratori preferiscono rimanere in remoto per i benefici personali.

Ecco PillBot, la pillola robotica che rivoluzionerà la gastroenterologia

Ecco PillBot, la pillola robotica che rivoluzionerà la gastroenterologia

Fondata nel 2019, Endiatx lavora per realizzare l’idea di robot miniaturizzati che navigano nel corpo umano per scopi diagnostici e terapeutici. Oggi vi parliamo...
Starlink Mini porta l'internet satellitare dentro gli zaini

Starlink Mini porta l’internet satellitare dentro gli zaini

Starlink Mini pesa un chilo e mezzo di peso, è grande come un laptop, offre velocità superiori ai 100 Mbps e consuma meno dei terminali precedenti.

L’antivirus Kaspersky sarà vietato negli USA

L’antivirus Kaspersky sarà vietato negli USA per via dei legami col governo russo

L’antivirus Kaspersky sarà vietato a partire da giovedì negli USA da Biden per via dei legami troppo stretti col governo russo.

Jen-Hsun Huang durante una presentazione di Nvidia

Nvidia batte Microsoft ed è la società che vale di più al mondo

Spinta dal crescente interesse nel comparto dell’intelligenza artificiale, Nvidia ha infranto un nuovo record in borsa, superando anche Microsoft.

I robots di Ex-Robots

In Cina stanno costruendo robot con espressioni facciali umane

L’ultima frontiera della tecnologia fonde la robotica con l’intelligenza artificiale. L’obiettivo è quello di usare l’IA per dare ai robot...
Share This