Arctic Reflections vuole congelare l’Artico

da | 9 Giu 2024 | Tech

Come ricorda il Wall Street Journal, i primi esseri umani a raggiungere il Polo Nord riuscirono nell’impresa attraversando a piedi la superficie ghiacciata dell’Artico. Accadeva nel 1969, lo stesso anno in cui gli astronauti sbarcarono sulla Luna.

Oggi non è possibile camminare dalla terraferma fino al Polo Nord, perché non c’è più abbastanza ghiaccio. La maggior parte delle spedizioni, infatti, ora parte direttamente da una zona in mezzo al mare posta a a circa 60 miglia dal Polo.

Tuttavia, anche questo metodo è diventato sempre più rischioso a causa dell’aumento delle temperature negli ultimi decenni. Il ghiaccio marino, che un tempo era solido e stabile fino all’estate, ora si rompe in primavera. La stagione per viaggiare con gli sci vicino al Polo Nord si è ridotta a sole tre settimane in aprile e si accorcia ogni anno.

Gli esploratori hanno risposto trovando nuovi modi per attraversare l’Oceano Artico, alcuni partendo nell’oscurità dell’inverno prima che il ghiaccio marino si indebolisca, altri trascinando canoe e kayak per affrontare tratti sempre più estesi di acqua aperta tra i banchi di ghiaccio.

Ma è evidente che bisogna fare qualcosa per salvare l’Artico dal disgelo causato dal riscaldamento globale. E alcuni esperti scientifici stanno lavorando su dei piani per modificare il clima dell’intera regione. Come? Riflettendo la luce solare.

L’esperimento della startup olandese Arctic Reflections prevede il pompaggio di acqua in superficie, dove si congelerebbe per formare uno strato protettivo sopra gli attuali ghiacci artici. Un altro progetto vedrebbe gli scienziati spargere perline di vetro riflettenti sulla neve, sempre per riflettere i raggi solari.

Questi sono esempi di geoingegneria, tecniche che mirano a modellare alcuni aspetti dell’ambiente per contrastare i danni del cambiamento climatico. Sebbene possano sembrare insoliti, lo scorso anno è stato il più caldo mai registrato per l’Artico, quindi anche le idee più bizzarre meritano di essere considerate.

Il video che potete vedere qui sotto mostra i dettagli dell’esperimento di Arctic Reflections, che prevede il pompaggio di acqua di mare in “località strategicamente scelte nel Mar Glaciale Artico”, per “ripristinare il ghiaccio artico come scudo termico ispessendo il ghiaccio in inverno”.

“Il metodo olandese di costruire piste di pattinaggio per le maratone di pattinaggio su ghiaccio è stata la nostra ispirazione,” ha dichiarato al WSJ Fonger Ypma, CEO di Arctic Reflections. Ypma si riferisce agli IJsmeesters, o “maestri del ghiaccio” in olandese, che allagano i campi per creare piste di pattinaggio.

L’idea è che, ispirandosi al loro operato, si possa creare una carapace di ghiaccio protettivo che ispessirebbe e manterrebbe l’Artico un po’ più a lungo. Almeno fino a quando altre tecnologie ridurranno le emissioni globali di carbonio. “Il ghiaccio può essere rigenerato,” afferma Ypma. Ma la conferma arriverà solo dai risultati.

E anche allora si tratterebbe fondamentalmente di una soluzione temporanea, mentre il mondo forse ha bisogno di cambiamenti ambientali più radicali.

POTREBBE INTERESSARTI

ByteDance e Broadcom avviano una collaborazione strategica per l'IA
,

ByteDance e Broadcom: al via una collaborazione per l’IA

L’azienda americana produrrà un chip da 5nm per la casa madre di TikTok, che lo scorso anno avrebbe già investito 2 miliardi di dollari in chip Nvidia.

Apple rinvierà il lancio di Apple Intelligence nell'UE
,

Apple rinvierà il lancio di Apple Intelligence nell’UE

Il gigante tecnologico indica il Digital Markets Act come la causa di questa decisione.

Netflix scommette sui negozi fisici con le "Netflix Houses"

Netflix scommette sui negozi fisici con le “Netflix Houses”

Dopo Amazon con Whole Foods, un nuovo ritorno al passato di un gigante tech.

Dell, il ritorno in ufficio fallisce

Dell: il ritorno in ufficio fallisce, il 50% dei dipendenti rimane remoto

Dell impone restrizioni sulle promozioni per chi sceglie di lavorare da casa. Ma molti lavoratori preferiscono rimanere in remoto per i benefici personali.

Ecco PillBot, la pillola robotica che rivoluzionerà la gastroenterologia

Ecco PillBot, la pillola robotica che rivoluzionerà la gastroenterologia

Fondata nel 2019, Endiatx lavora per realizzare l’idea di robot miniaturizzati che navigano nel corpo umano per scopi diagnostici e terapeutici. Oggi vi parliamo...
Starlink Mini porta l'internet satellitare dentro gli zaini

Starlink Mini porta l’internet satellitare dentro gli zaini

Starlink Mini pesa un chilo e mezzo di peso, è grande come un laptop, offre velocità superiori ai 100 Mbps e consuma meno dei terminali precedenti.

L’antivirus Kaspersky sarà vietato negli USA

L’antivirus Kaspersky sarà vietato negli USA per via dei legami col governo russo

L’antivirus Kaspersky sarà vietato a partire da giovedì negli USA da Biden per via dei legami troppo stretti col governo russo.

Jen-Hsun Huang durante una presentazione di Nvidia

Nvidia batte Microsoft ed è la società che vale di più al mondo

Spinta dal crescente interesse nel comparto dell’intelligenza artificiale, Nvidia ha infranto un nuovo record in borsa, superando anche Microsoft.

I robots di Ex-Robots

In Cina stanno costruendo robot con espressioni facciali umane

L’ultima frontiera della tecnologia fonde la robotica con l’intelligenza artificiale. L’obiettivo è quello di usare l’IA per dare ai robot...
I robot Optimus di Tesla starebbero già lavorando in fabbrica senza intervento umano
,

Tesla rivela che due robot Optimus già lavorano… autonomamente

I robot Optimus di Tesla starebbero già lavorando in fabbrica senza intervento umano. Saranno in vendita dal prossimo anno.

Share This