Apple Vision Pro: sarà perfetto alla quarta generazione?

da | 16 Feb 2024 | Tech

Apple Vision Pro potrebbe aver bisogno di quattro generazioni per raggiungere la sua “forma ideale”, secondo alcuni membri del Team Vision Products di Apple. Questo in base alle ultime indiscrezioni che Mark Gurman di Bloomberg ha riportato nella sua newsletter, Power On.

Il parere di diverse persone all’interno del gruppo di sviluppo di Apple Vision sarebbe dunque che per realizzare la “forma ideale” dell’headset di Apple saranno probabilmente necessarie quattro generazioni. Non è chiaro cosa il team di sviluppo di Apple consideri come “forma ideale” ma è abbastanza facile prendere spunto dalle critiche ricevute da questa prima generazione, i cui problemi hanno riguardato sia l’hardware che il software.

Molti ritengono che l’headset stesso sia troppo pesante e ingombrante per un uso prolungato, rendendo la miniaturizzazione cruciale per un miglioramento. Altre critiche riguardano la scarsa durata della batteria, la mancanza di app dedicate e un certo numero di bug in visionOS. Se il team di Apple riuscirà risolvere questi problemi nel corso delle prossime, analogamente a quanto fatto con iPhone, iPad e Apple Watch, l’opinione di Gurman è che il Vision Pro potrebbe eventualmente sostituire l’iPad.

Apple ha avuto risultati discordanti nel tentativo di posizionare l’iPad come un sostituto del Mac, nonostante gli sforzi per renderlo un dispositivo multitasking con funzionalità come Stage Manager. Ora, guardando alla lineup di Apple, si trova in una sorta di limbo: “Il dispositivo ha perso il suo scopo originale e si è posizionato in modo confuso nel portafoglio di prodotti di Apple”, scrive Gurman.

Per quanto riguarda Vision Pro, che parte da un prezzo di $3500, “ci vorranno alcuni aggiornamenti hardware, una serie di miglioramenti software e un supporto molto migliore da parte degli sviluppatori di app e dei creatori di contenuti per rendere l’headset capace di sostituire del tutto un iPad”, aggiunge Gurman. “Fino ad allora, il Vision Pro è essenzialmente un prototipo molto costoso e tutti gli utenti pagheranno Apple per il privilegio di testare il nuovo sistema”.

Apple ha quindi ancora molto lavoro da fare per realizzare la sua visione di un dispositivo che possa “cambiare il mondo” come ha fatto con iPhone. Tuttavia, il colosso della Mela ha una storia d’innovazione e di superamento delle aspettative ben nota. Apple Vision Pro potrebbe dunque essere il primo passo verso l’annunciata rivoluzione dello Spatial Computing.

POTREBBE INTERESSARTI

Jen-Hsun Huang durante una presentazione di Nvidia

Nvidia batte Microsoft ed è la società che vale di più al mondo

Spinta dal crescente interesse nel comparto dell'intelligenza artificiale, settore in cui è leader grazie ai suoi processori di fascia alta, Nvidia ha infranto un nuovo...
I robots di Ex-Robots

In Cina stanno costruendo robot con espressioni facciali umane

L’ultima frontiera della tecnologia fonde la robotica con l’intelligenza artificiale. L’obiettivo è quello di usare l’IA per dare ai robot...
I robot Optimus di Tesla starebbero già lavorando in fabbrica senza intervento umano
,

Tesla rivela che due robot Optimus già lavorano… autonomamente

I robot Optimus di Tesla starebbero già lavorando in fabbrica senza intervento umano. Saranno in vendita dal prossimo anno.

di Apple Intelligence vedrà la collaborazione tra Apple e OpenAI.
,

Apple Intelligence: come funzionerà l’accordo con OpenAI?

Superato l’annuncio della WWDC 2024, restano aperti molti interrogativi non solo sul presente ma anche sul futuro di Apple Intelligence. Ecco quali…

Google investe nel geotermico di Warren Buffet

Google investe nel geotermico di Buffet per il datacenter del Nevada

L’accordo con NV Energy e Fervo Energy fornirà 115 megawatt di energia geotermica ai data center di Google nel Nevada

Brad Smith, presidente di Microsoft

Microsoft al Congresso: “responsabili per gli attacchi di Cina e Russia”

Brad Smith, presidente di Microsoft: “Ogni problema riscontrato è colpa nostra”.

Elon Musk ha ritirato la causa contro OpenAI
,

Elon Musk ritira la causa contro OpenAI

Tanto tuonò che… non piovve.

Aerei solari, la nuova frontiera della sorveglianza e delle telecomunicazioni

Aerei solari, la nuova frontiera di sorveglianza e telecomunicazioni

Sono leggerissimi, consumano come un asciugacapelli, possono restare in volo per lunghissimo tempo e offrono servizi migliori rispetto a palloni sonda e satelliti. Ecco...
Elon Musk minaccia il divieto di accesso ai dispositivi Apple con OpenAI

Elon Musk minaccia il divieto ai dispositivi Apple con OpenAI nei suoi stabilimenti

L’imprenditore critica duramente la scelta di Apple di collaborare con OpenAI, sollevando preoccupazioni su privacy e sicurezza.

Apple punta forte sull'IA con Apple Intelligence
,

Apple Intelligence: ecco le nuove funzionalità IA per iPhone e Mac

Siri Conversazionale, Genmoji e l’accesso a GPT-4o. Il colosso di Cupertino prova a rilanciarsi nella corsa all’intelligenza artificiale con Apple...
Share This