Wendy StoryTeller: arriva l’app che usa l’IA per generare favole per bambini

da | 15 Feb 2024 | IA

TechTalking è un sito dal respiro internazionale e, la maggior parte delle volte, ci troviamo a riportare notizie provenienti dall’estero. È quindi con un certo piacere che ci troviamo oggi a riportare un’iniziativa riguardante l’intelligenza artificiale generativa tutta italiana. Wendy Storyteller è una startup italiana che ha creato… Wendy StoryTeller, un’app mobile che ha come obiettivo quello di creare audio storie per bambini grazie all’intelligenza artificiale generativa.

“In un mondo in cui la tecnologia evolve costantemente, crediamo fermamente nel potere dell’intelligenza artificiale di rendere l’apprendimento e l’intrattenimento più accessibili e coinvolgenti per i bambini di tutte le età”, afferma Giordano Mandelli, Head Developer di Wendy StoryTeller.
“Con Wendy StoryTeller abbiamo voluto creare un’esperienza unica che unisce la magia della narrazione a quella dell’IA, offrendo storie personalizzate che stimolano l’immaginazione dei bambini. Siamo entusiasti di lanciare questa app e confidiamo che famiglie di tutto il mondo la utilizzeranno per creare momenti di gioia e apprendimento con i loro bambini”.

“L’idea di Wendy StoryTeller è nata in un momento magico, quando la figlia di 6 anni di alcuni amici mi ha chiesto di inventarle una storia che avesse come protagonisti i suoi personaggi preferiti: una fata, un unicorno, e una farfalla, con lei stessa come personaggio centrale dell’avventura”, afferma Mirko Negri, uno dei Founder di Wendy StoryTeller. “Quel momento di pura felicità mi ha fatto riflettere su quanto potesse essere speciale per ogni bambino ascoltare storie create appositamente per loro, storie che potessero rendere protagonisti i loro sogni e i loro desideri. Da qui è scaturita l’intuizione di automatizzare questo processo, sfruttando l’intelligenza artificiale per dare vita a storie personalizzate su misura per ogni bambino. Abbiamo immaginato un sistema capace di integrare le preferenze dei piccoli ascoltatori, narrate con una voce calda e familiare – magari clonando quella di una figura cara come la mamma – e accompagnate da immagini che riflettono le avventure narrate. Wendy StoryTeller rappresenta la concretizzazione di questo sogno, un ponte tra tecnologia e fantasia, con l’obiettivo di portare magia nella vita quotidiana dei bambini e delle loro famiglie.”

L’app è ufficialmente disponibile da oggi sul Google Play Store e sull’Apple Store, in versione beta e va a risolvere un problema che qualsiasi genitore ha sperimentato almeno una volta in vita sua: quello cioè di inventarsi la fiaba della buona notte. Per carità, all’inizio viene facile ma dopo alcuni mesi, se non anni, diciamo che la vena creativa va esaurendosi.

In soccorso di mamme e papà col “blocco dello scrittore” viene dunque in soccorso Wendy StoryTeller, che grazie all’uso dell’IA offre una gamma virtualmente illimitata di racconti audio, personalizzati e quindi unici. Essi, evolvendosi insieme al bambino, dipingono mondi di avventure unici, stimolando maggiormente l’immaginazione.

Lanciando Wendy Storyteller è possibile scegliere ogni volta di tra una nuova avventura o continuare un racconto già iniziato. Ciò significa che ogni sera può essere scandita dalla scoperta di un nuovo capitolo, mantenendo così sempre alta l’attenzione e l’interesse dei piccoli ascoltatori. Un’altra caratteristica di Wendy StoryTeller è la sua capacità di narrare storie in otto lingue diverse, grazie a voci di alta qualità e generate dall’IA. La funzionalità multilingue non solo arricchisce l’esperienza narrativa ma contribuisce anche ad ampliare gli orizzonti linguistici dei bambini. Ogni storia narrata è accompagnata da illustrazioni generate anch’esse in tempo reale, che prendono vita seguendo l’evolversi del racconto. L’aspetto visivo non solo rende l’esperienza più coinvolgente ma aiuta anche a stimolare l’immaginazione dei bambini.

L’app è progettata per essere facilmente accessibile e utilizzabile, così che le storie siano a portata di mano con pochi semplici tocchi. Inoltre, l’aspetto educativo non è trascurato: i genitori, a detta degli sviluppatori, possono scegliere storie che incorporano specifici valori o lezioni di vita, rendendo Wendy StoryTeller uno strumento di intrattenimento e anche di apprendimento.

Con la sua capacità di personalizzare ogni storia, rendendo il bambino protagonista del racconto, e la possibilità di scegliere tra una vasta gamma di personaggi e ambienti, Wendy StoryTeller vuole essere un compagno insostituibile per l’ora della “nanna”, arricchendo l’esperienza di ascolto dei bambini con storie sempre nuove e divertenti. Grazie al supporto ricevuto da Elevenlabs.io, è possibile creare audio storie personalizzate gratuitamente e senza limiti, per un periodo promozionale di un mese.

POTREBBE INTERESSARTI

Jen-Hsun Huang durante una presentazione di Nvidia

Nvidia batte Microsoft ed è la società che vale di più al mondo

Spinta dal crescente interesse nel comparto dell'intelligenza artificiale, settore in cui è leader grazie ai suoi processori di fascia alta, Nvidia ha infranto un nuovo...
Il segretario della NATO Jens Stoltenberg

La NATO investe mille miliardi di euro in IA, robot e spazio

La NATO investe mille miliardi di euro in 4 aziende specializzate in tecnologia per lo sviluppo di IA, robotica e ingegneria spaziale.

I robots di Ex-Robots

In Cina stanno costruendo robot con espressioni facciali umane

L’ultima frontiera della tecnologia fonde la robotica con l’intelligenza artificiale. L’obiettivo è quello di usare l’IA per dare ai robot...
Sam Altman potrebbe trasformare OpenAI in una società benefit foto: Joel Saget/AFP/Getty Images

OpenAI potrebbe diventare una società benefit (e perseguire il profitto)

OpenAI, per competete al meglio contro Anthropic e xAI, potrebbe cessare di essere una no-profit. E c’è già chi come passo successivo s’immagina...
NVIDIA lancia Nemotron-4 340B per la generazione di dati sintetici

NVIDIA lancia Nemotron-4 340B per la generazione di dati sintetici

La famiglia di modelli Nemotron-4 340B servirà per l’addestramento dei degli LLM in tutti quei casi in cui i dati reali sono costosi, difficili da ottenere o...
Ai giovani piace l'idea di affidarsi all'IA per gestire il proprio denaro

Giovani e IA: è una nuova era per la gestione finanziaria?

A Generazione Z e Millennials piace l’idea di affidarsi all’IA per gestire il proprio denaro. Scettici invece Generazione X e i Baby Boomers.

Meta sospende il lancio dei modelli di IA in Europa

Meta sospende il lancio dei modelli di IA in Europa

La scelta è dovuta alla richiesta dell’Irlanda. Delusa Meta, soddisfatte NYOB, DPC e ICO.

Dream Machine è in grado di generare 120 fotogrammi di video in 120 secondi

Dream Machine: il text-to-video di Luma Labs è già disponibile

Dream Machine è in grado di generare 120 fotogrammi di video in 120 secondi.

I robot Optimus di Tesla starebbero già lavorando in fabbrica senza intervento umano
,

Tesla rivela che due robot Optimus già lavorano… autonomamente

I robot Optimus di Tesla starebbero già lavorando in fabbrica senza intervento umano. Saranno in vendita dal prossimo anno.

di Apple Intelligence vedrà la collaborazione tra Apple e OpenAI.
,

Apple Intelligence: come funzionerà l’accordo con OpenAI?

Superato l’annuncio della WWDC 2024, restano aperti molti interrogativi non solo sul presente ma anche sul futuro di Apple Intelligence. Ecco quali…

Share This