OpenAI aggiungerà i watermark alle immagini generate con DALL-E 3

da | 8 Feb 2024 | IA

OpenAI introdurrà dei watermark nei metadati delle immagini create da DALL-E 3, in linea con l’adozione dello standard elaborato dalla Coalition for Content Provenance and Authenticity (C2PA).

Queste “filigrane” saranno presenti nelle immagini prodotte con ChatGPT e tramite l’API del modello DALL-E 3. Gli utenti dei dispositivi mobile inizieranno a vedere i watermark dal 12 febbraio; essi includeranno dei metadati non visibili e un simbolo visibile, posizionato nell’angolo superiore sinistro di ogni immagine.

Gli utenti potranno così verificare quale strumento di IA sia stato impiegato nella creazione delle immagini attraverso piattaforme online come Content Credentials Verify. Al momento sono in grado di includere il watermark solo le immagini statiche, non i video né i testi.

OpenAI afferma che l’aggiunta di questi metadati alle immagini avrà un impatto minimo sulla latenza e non comprometterà la qualità della generazione delle immagini. Ciò però potrebbe aumentare leggermente la dimensione delle immagini stesse.

Il C2PA, un consorzio di aziende tra cui figurano Adobe e Microsoft, sta promuovendo l’uso del watermark “Content Credentials” per identificare l’origine dei contenuti e distinguere se siano stati creati da esseri umani o attraverso l’intelligenza artificiale. Adobe ha sviluppato un simbolo di Content Credentials che ora viene incorporato da OpenAI nelle sue creazioni DALL-E 3. Anche Meta aggiungerà watermark ai contenuti generati dall’IA sulle sue piattaforme social.

Riconoscere i contenuti prodotti dall’intelligenza artificiale è uno degli obiettivi principali dell’amministrazione Biden in materia di intelligenza artificiale. Tuttavia l’utilizzo dei watermark non è una soluzione definitiva contro la disinformazione. OpenAI evidenzia come i metadati del C2PA possano essere “rimossi facilmente, sia accidentalmente che intenzionalmente”, in particolare considerando che molte piattaforme social tendono a eliminare i metadati dai contenuti caricati. Fare uno screenshot, ad esempio, comporta la perdita dei metadati.

“Riteniamo che l’adozione di questi metodi per stabilire la provenienza delle immagini sia essenziale per migliorare l’affidabilità delle informazioni digitali”, dichiara OpenAI sul proprio sito web. Basterà questo provvedimento a far tornare il sereno sulle intelligenze artificiali?

POTREBBE INTERESSARTI

ByteDance e Broadcom avviano una collaborazione strategica per l'IA
,

ByteDance e Broadcom: al via una collaborazione per l’IA

L’azienda americana produrrà un chip da 5nm per la casa madre di TikTok, che lo scorso anno avrebbe già investito 2 miliardi di dollari in chip Nvidia.

Apple rinvierà il lancio di Apple Intelligence nell'UE
,

Apple rinvierà il lancio di Apple Intelligence nell’UE

Il gigante tecnologico indica il Digital Markets Act come la causa di questa decisione.

TikTok prova a rivoluzionare l'ADV ma inciampa clamorosamente

TikTok prova a rivoluzionare l’ADV ma inciampa clamorosamente

I Symphony Digital Avatars, il nuovo strumento di TikTok per la creazione di contenuti generati dall’IA, finiscono nel mirino dopo che una falla ha consentito la...
Ecco come di comporta Claude 3.5 Sonnet rispetto agli altri modelli.

Più veloce e intelligente: ecco Claude 3.5 Sonnet

Claude 3.5 Sonnet è il modello più avanzato di Anthropic, e promette prestazioni superiori a GPT-4 e Gemini

Il produttore di chip TSMC vola in borsa

La valutazione di TSMC vola alle stelle trascinata di Nvidia

TSMC si sta avvicinando alla valutazione di mille miliardi di dollari a Wall Street trascinata da Nvdia e dall’esplosione dell’IA.

L'IA non è in grado di prendere ordini da McDonald's

McDonald’s: l’IA non è ancora in grado di prendere gli ordini al drive-in

McDonald’s, la famosa catena di fast food, negli Stati Uniti ha deciso di disabilitare un sistema basato sull’intelligenza artificiale utilizzato nei...
Jen-Hsun Huang durante una presentazione di Nvidia

Nvidia batte Microsoft ed è la società che vale di più al mondo

Spinta dal crescente interesse nel comparto dell’intelligenza artificiale, Nvidia ha infranto un nuovo record in borsa, superando anche Microsoft.

Il segretario della NATO Jens Stoltenberg

La NATO investe mille miliardi di euro in IA, robot e spazio

La NATO investe mille miliardi di euro in 4 aziende specializzate in tecnologia per lo sviluppo di IA, robotica e ingegneria spaziale.

I robots di Ex-Robots

In Cina stanno costruendo robot con espressioni facciali umane

L’ultima frontiera della tecnologia fonde la robotica con l’intelligenza artificiale. L’obiettivo è quello di usare l’IA per dare ai robot...
Sam Altman potrebbe trasformare OpenAI in una società benefit foto: Joel Saget/AFP/Getty Images

OpenAI potrebbe diventare una società benefit (e perseguire il profitto)

OpenAI, per competete al meglio contro Anthropic e xAI, potrebbe cessare di essere una no-profit. E c’è già chi come passo successivo s’immagina...
Share This