Nvidia si lancia nel mercato 30 miliardi di dollari dei chip personalizzati

da | 13 Feb 2024 | IA

Secondo le stime del gruppo di ricerca 650 Group di Alan Weckel, il mercato dei chip personalizzati per data center quest’anno dovrebbe raggiungere i 10 miliardi di dollari, e raddoppiare entro il 2025. Questo segmento fa parte del più ampio settore dei chip personalizzati, valutato circa 30 miliardi di dollari nel 2023, che rappresenta a sua volta circa il 5% delle vendite globali annue di chip. Attualmente, Broadcom e Marvell dominano la progettazione di silicio personalizzato per i data center.

Nvidia è intenzionata ad espandere le sue attività creando una nuova unità aziendale focalizzata sulla progettazione di chip su misura, specialmente per le aziende di cloud computing, inclusi processori avanzati di intelligenza artificiale.

Questa mossa, annunciata da Reuters, è volta da un lato a conquistare una parte del mercato in crescita dei chip IA personalizzati, e dall’altro a difendersi dalla concorrenza. Nvidia, che controlla circa l’80% del mercato dei chip IA di fascia alta, ha visto il proprio valore di mercato aumentare del 40% quest’anno, raggiungendo 1,73 trilioni di dollari. Tra i suoi clienti ci sono OpenAI, Microsoft, Alphabet e Meta Platforms, società che si sono impegnate nell’acquisto dei suoi chip per competere nel settore emergente dell’IA generativa.

I chip H100 e A100 di Nvidia sono utilizzati come processori IA generici dai suoi principali clienti. Tuttavia, molte aziende tecnologiche hanno iniziato a sviluppare i propri chip interni così da soddisfare esigenze specifiche, allo scopo di ridurre il consumo energetico e i costi di progettazione. Nvidia sta cercando di aiutare queste aziende a sviluppare chip personalizzati, entrando in un territorio già occupato da Broadcom e Marvell Technology.

I chip H100 di Nvidia, più costosi rispetto alla precedente generazione A100, possono essere venduti per un prezzo compreso tra 16.000 e 100.000 dollari, a seconda del volume e di altri fattori. Nvidia ha tenuto incontri con rappresentanti di Amazon, Meta, Microsoft, Google e OpenAI per discutere la realizzazione di chip personalizzati per loro, estendendo i suoi interessi anche ai mercati delle telecomunicazioni, automobilistico e dei videogiochi.

Nvidia ha annunciato nel 2022 che avrebbe permesso ai clienti di integrare alcune delle sue tecnologie di rete proprietarie coi loro chip, ma non ha fornito aggiornamenti sul programma. Dina McKinney, ex dirigente di Advanced Micro Devices e Marvell, guida l’unità personalizzata di Nvidia, con l’obiettivo di rendere la tecnologia dell’azienda disponibile per i clienti in vari settori.

In un accordo tipico, un partner di progettazione come Nvidia fornirebbe la proprietà intellettuale e la tecnologia, lasciando la fabbricazione dei chip e ulteriori passaggi a produttori di chip su contratto. L’entrata di Nvidia in questo mercato potrebbe erodere le vendite di Broadcom e Marvell nel settore dei chip personalizzati.

POTREBBE INTERESSARTI

Jen-Hsun Huang durante una presentazione di Nvidia

Nvidia batte Microsoft ed è la società che vale di più al mondo

Spinta dal crescente interesse nel comparto dell'intelligenza artificiale, settore in cui è leader grazie ai suoi processori di fascia alta, Nvidia ha infranto un nuovo...
Il segretario della NATO Jens Stoltenberg

La NATO investe mille miliardi di euro in IA, robot e spazio

La NATO investe mille miliardi di euro in 4 aziende specializzate in tecnologia per lo sviluppo di IA, robotica e ingegneria spaziale.

I robots di Ex-Robots

In Cina stanno costruendo robot con espressioni facciali umane

L’ultima frontiera della tecnologia fonde la robotica con l’intelligenza artificiale. L’obiettivo è quello di usare l’IA per dare ai robot...
Sam Altman potrebbe trasformare OpenAI in una società benefit foto: Joel Saget/AFP/Getty Images

OpenAI potrebbe diventare una società benefit (e perseguire il profitto)

OpenAI, per competete al meglio contro Anthropic e xAI, potrebbe cessare di essere una no-profit. E c’è già chi come passo successivo s’immagina...
NVIDIA lancia Nemotron-4 340B per la generazione di dati sintetici

NVIDIA lancia Nemotron-4 340B per la generazione di dati sintetici

La famiglia di modelli Nemotron-4 340B servirà per l’addestramento dei degli LLM in tutti quei casi in cui i dati reali sono costosi, difficili da ottenere o...
Ai giovani piace l'idea di affidarsi all'IA per gestire il proprio denaro

Giovani e IA: è una nuova era per la gestione finanziaria?

A Generazione Z e Millennials piace l’idea di affidarsi all’IA per gestire il proprio denaro. Scettici invece Generazione X e i Baby Boomers.

Meta sospende il lancio dei modelli di IA in Europa

Meta sospende il lancio dei modelli di IA in Europa

La scelta è dovuta alla richiesta dell’Irlanda. Delusa Meta, soddisfatte NYOB, DPC e ICO.

Dream Machine è in grado di generare 120 fotogrammi di video in 120 secondi

Dream Machine: il text-to-video di Luma Labs è già disponibile

Dream Machine è in grado di generare 120 fotogrammi di video in 120 secondi.

I robot Optimus di Tesla starebbero già lavorando in fabbrica senza intervento umano
,

Tesla rivela che due robot Optimus già lavorano… autonomamente

I robot Optimus di Tesla starebbero già lavorando in fabbrica senza intervento umano. Saranno in vendita dal prossimo anno.

di Apple Intelligence vedrà la collaborazione tra Apple e OpenAI.
,

Apple Intelligence: come funzionerà l’accordo con OpenAI?

Superato l’annuncio della WWDC 2024, restano aperti molti interrogativi non solo sul presente ma anche sul futuro di Apple Intelligence. Ecco quali…

Share This