Ecco come OpenAI si prepara per le Elezioni Democratiche del 2024

da | 18 Gen 2024 | IA

“Proteggere l’integrità delle elezioni richiede la collaborazione di ogni settore che partecipa al processo democratico”. Questa è la premessa da cui parte OpenAI in preparazione alle Elezioni Democratiche del 2024, prendendo atto che la sua tecnologia è uno strumento a doppio taglio per la democrazia.

L’intelligenza artificiale è una tecnologia potente che può essere utilizzata per una varietà di scopi, tra cui la ricerca e l’apprendimento. Tuttavia, esiste un rischio che le IA possano essere addestrate con informazioni errate, contraffatte o manipolate intenzionalmente. Questo può portare a risultati fuorvianti o addirittura pericolosi.

OpenAI è consapevole di questo rischio e sta lavorando per affrontarlo al meglio. L’azienda ha dichiarato che i suoi strumenti sono in costante sviluppo e che per garantire la massima trasparenza, sta concentrando i suoi sforzi su tre punti principali:

Il primo vedrà OpenAI tentare di prevenire abusi e deepfake, come chatbot che possano impersonare i candidati, immagini generate degli stessi in situazioni potenzialmente nocive od operazioni di influencing su larga scala, atte a sbilanciare il processo democratico. Per questa ragione le policy di Utilizzo sono state appositamente rifinite per vietare questo genere di utilizzo. Gli utenti stessi inoltre potranno riportare potenziali abusi direttamente a OpenAI.

Il secondo punto, ritenuto fondamentale, vuole garantire la trasparenza di tutto il materiale generato dalle IA. A tale scopo sono state implementati dei sistemi di credenziali digitali come il C2PA (Coalition for Content Provenance and Authenticity) e dei classificatori di provenienza all’interno di DALL.E 3, così da rendere inequivocabile se l’immagine sia state generata da un’IA, anche dopo eventuali modifiche più comuni atte a mascherarne la provenienza.

Per quanto riguarderà i testi, ChatGPT vedrà integrato un sistema che indicherà le diverse sorgenti delle informazioni, permettendo l’accesso in tempo reale ad esse e mostrando chiaramente agli utenti i link da cui estrarrà i suoi risultati. Ciò darà agli utenti la possibilità di decidere in autonomia di chi fidarsi caso per caso, e alleggerirà OpenAI di eventuali responsabilità, essendo degli utenti la scelta di chi fidarsi.

Il terzo e ultimo punto sul quale Open AI si sta concentrando, è dare un più ampio e dettagliato accesso alle informazioni su come, dove e quando votare. Grazie alla collaborazione col NASS (National Association of Secretaries of State), ChatGPT indirizzerà gli utenti verso CanIVOte.org ogni qualvolta gli verranno fatte richieste su procedure specifiche riguardanti le elezioni. In questo modo verranno garantite le informazioni più corrette, visto che saranno fornite dal sito di riferimento negli USA per tutto quello che riguarda l’argomento.

I dati ricavati dalle elezioni americane serviranno a OpenAI per espandere questo supporto ai cittadini durante il voto anche negli altri paesi.

POTREBBE INTERESSARTI

ByteDance e Broadcom avviano una collaborazione strategica per l'IA
,

ByteDance e Broadcom: al via una collaborazione per l’IA

L’azienda americana produrrà un chip da 5nm per la casa madre di TikTok, che lo scorso anno avrebbe già investito 2 miliardi di dollari in chip Nvidia.

Apple rinvierà il lancio di Apple Intelligence nell'UE
,

Apple rinvierà il lancio di Apple Intelligence nell’UE

Il gigante tecnologico indica il Digital Markets Act come la causa di questa decisione.

TikTok prova a rivoluzionare l'ADV ma inciampa clamorosamente

TikTok prova a rivoluzionare l’ADV ma inciampa clamorosamente

I Symphony Digital Avatars, il nuovo strumento di TikTok per la creazione di contenuti generati dall’IA, finiscono nel mirino dopo che una falla ha consentito la...
Ecco come di comporta Claude 3.5 Sonnet rispetto agli altri modelli.

Più veloce e intelligente: ecco Claude 3.5 Sonnet

Claude 3.5 Sonnet è il modello più avanzato di Anthropic, e promette prestazioni superiori a GPT-4 e Gemini

Il produttore di chip TSMC vola in borsa

La valutazione di TSMC vola alle stelle trascinata di Nvidia

TSMC si sta avvicinando alla valutazione di mille miliardi di dollari a Wall Street trascinata da Nvdia e dall’esplosione dell’IA.

L'IA non è in grado di prendere ordini da McDonald's

McDonald’s: l’IA non è ancora in grado di prendere gli ordini al drive-in

McDonald’s, la famosa catena di fast food, negli Stati Uniti ha deciso di disabilitare un sistema basato sull’intelligenza artificiale utilizzato nei...
Jen-Hsun Huang durante una presentazione di Nvidia

Nvidia batte Microsoft ed è la società che vale di più al mondo

Spinta dal crescente interesse nel comparto dell’intelligenza artificiale, Nvidia ha infranto un nuovo record in borsa, superando anche Microsoft.

Il segretario della NATO Jens Stoltenberg

La NATO investe mille miliardi di euro in IA, robot e spazio

La NATO investe mille miliardi di euro in 4 aziende specializzate in tecnologia per lo sviluppo di IA, robotica e ingegneria spaziale.

I robots di Ex-Robots

In Cina stanno costruendo robot con espressioni facciali umane

L’ultima frontiera della tecnologia fonde la robotica con l’intelligenza artificiale. L’obiettivo è quello di usare l’IA per dare ai robot...
Sam Altman potrebbe trasformare OpenAI in una società benefit foto: Joel Saget/AFP/Getty Images

OpenAI potrebbe diventare una società benefit (e perseguire il profitto)

OpenAI, per competete al meglio contro Anthropic e xAI, potrebbe cessare di essere una no-profit. E c’è già chi come passo successivo s’immagina...
Share This