L’XB-1 di Boom Supersonic riporta la mente al Concorde

da | 23 Mar 2024 | Aerospace

Dopo una serie di ritardi, l’aereo dimostrativo XB-1, creato dalla startup Boom Supersonic con sede nel Colorado, ha finalmente compiuto ieri il suo primo volo.

Il test, avvenuto sopra il deserto del Mojave, ancorché breve e subsonico, arriva con notevole ritardo rispetto al programma iniziale. Ma conferma che Boom sta proseguendo verso il raggiungimento dei suoi obiettivi. L’XB-1 ha raggiunto un’altezza massima di 2.179 metri e una velocità di punta di circa 455 Km/h, per poi atterrare dopo 12 minuti.

L’ambizione di Boom è quella di introdurre Overture, il primo velivolo commerciale supersonico a volare dai tempi in cui il Concorde uscì di scena 20 anni fa. L’azienda ha già stipulato accordi con importanti compagnie aeree quali American Airlines e United Airlines, oltre a partnership per lo sviluppo e la produzione con Florida Turbine Technologies e GE Additive.

Di recente, tuttavia, si è assistito anche alla cessazione di alcune collaborazioni, tra cui spicca quella con Rolls-Royce. Il famoso costruttore britannico di motori aeronautici si è infatti distaccato da Boom nel 2022, obbligando la startup a sviluppare i propulsori in autonomia.

Bisogna sottolineare che gli attuali motori dell’XB-1 non sono quelli che verranno utilizzati per Overture. Per il suo aereo dimostrativo, il cui decollo inizialmente era previsto nel 2017, Boom ha adottato tre motori turbogetto J85 degli anni ’50, simili a quelli che usati da aerei storici come l’addestratore Northrop T-38 o il caccia F-5.

Overture, potrebbe essere il primo velivolo commerciale supersonico a volare dai tempi del Concorde.

Overture, invece, sarà mosso da quattro motori proprietari dell’azienda, attualmente in fase di sviluppo, che riceveranno il nome di Symphony. Stando a quanto dichiarato da Blake Scholl, CEO e fondatore di Boom, in un’intervista precedente il volo di ieri, ogni motore Symphony avrà circa il triplo della potenza dei tre motori J85 dell’XB-1.

La differenza nei motori è solo uno degli aspetti che distingue l’XB-1 da Overture, che sarà notevolmente diverso anche per quanto riguarda le dimensioni. Scholl ha descritto l’XB-1 come un “prototipo di Overture in scala ridotta di un terzo“.

Secondo Scholl, l’XB-1 è fondamentale per convalidare i dati ottenuti tramite le simulazioni e svilupparlo ha contribuito significativamente alla progettazione di Overture, nonostante le evidenti differenze estetiche tra i due. “Se il tuo prototipo è identico all’aereo finale, significa che non hai imparato nulla durante il processo. Noi, invece, abbiamo tratto numerosi insegnamenti dall’XB-1 in termini di design, sviluppo e produzione, che ci hanno permesso di apportare miglioramenti a Overture”.

Ma l’XB-1 ha anche un altro scopo cruciale: la raccolta fondi. “Finanziare imprese di questo tipo funziona sempre allo stesso modo: si raccolgono capitali e si raggiungono determinati traguardi. Far volare questo aereo rappresenta uno di questi traguardi fondamentali. Ciò dimostra la nostra capacità di esecuzione, i progressi compiuti nella progettazione e facilita l’accesso a ulteriori capitali e a valutazioni dell’azienda sempre più elevate”, conclude Scholl. “È lo stesso approccio di SpaceX e di altre iniziative private nel settore aerospaziale”.

POTREBBE INTERESSARTI

Il segretario della NATO Jens Stoltenberg

La NATO investe mille miliardi di euro in IA, robot e spazio

La NATO investe mille miliardi di euro in 4 aziende specializzate in tecnologia per lo sviluppo di IA, robotica e ingegneria spaziale.

Blue Origin si unisce a SpaceX e ULA nei contratti per lanci militari della Space Force

Blue Origin gareggerà con SpaceX e ULA per i lanci di Space Force

Dopo anni di lobbying, proteste e proposte, la compagnia spaziale di Jeff Bezos, Blue Origin, è ora un appaltatore di lanci militari.

NASA manda in onda una falsa emergenza sulla ISS

NASA manda in onda una falsa emergenza sulla ISS (e si scusa)

“Controllate di nuovo il suo polso”: il pubblico in ansia dopo un audio diffuso accidentalmente.

SpaceX espande la Starfactory per costruire una Starship al giorno

SpaceX espande la Starfactory per costruire una Starship al giorno!

SpaceX espanderà la Starbase in Texas. L’obiettivo è la produzione di massa di Starship Version 2.

L'ultimo lancio di Starship di SpaceX è stato un successo

L’ultimo lancio di Starship di SpaceX è stato un successo

Non è stato perfetto ma i passi in avanti compiuti da SpaceX sono evidenti.

Il Boeing Starliner è finalmente in orbita

Boeing Starliner finalmente in orbita, ma emergono perdite di elio

Dopo anni di ritardi, la missione di prova dello Starliner è decollata ieri dalla Florida. Ma non è esattamente un successo.

Il bombardiere nucleare stealth B-21 si mostra in volo. Foto: US Air Force

Ecco le prime foto del bombardiere nucleare stealth B-21 in volo

Dopo oltre tre decenni di sviluppo, il successore dei bombardieri B-1 e B-2 si mostra in aria. Ogni esemplare ha un costo stimato di circa 700 milioni di dollari.

ExoMars 2028: l'ESA sfrutterà una rivoluzionaria tecnologia nucleare

ExoMars 2028: l’ESA sfrutterà una rivoluzionaria tecnologia nucleare

Il rover europeo della missione ExoMars 2028 sarà il primo a utilizzare un riscaldatore a radioisotopi di americio-241, che gli permetterà di operare anche alle...
Ed Dwight, ex capitano dell'Aeronautica militare selezionato nel 1961 come primo candidato astronauta nero. Ha volato con Blue Origin.

Blue Origin riprende i lanci con passeggeri privati

Il New Shepard di Blue Origin riprende i voli turistici dopo un anno di indagini. A bordo Ed Dwight, selezionato nel 1961 come primo candidato astronauta di...
SuperLimbs è sviluppato dal MIT

SuperLimbs è la tecnologia che aiuterà gli astronauti a rialzarsi

Gli ingegneri del MIT sviluppano SuperLimbs, per risolvere il problema delle cadute e migliorare la produttività degli astronauti sulla Luna.

Share This