xAI ottiene un finanziamento di 6 miliardi di dollari

da | 28 Mag 2024 | IA, Tech

xAI, la startup di intelligenza artificiale di Elon Musk lanciata appena dieci mesi fa, è tornata al centro dell’attenzione.

Lo scorso 25 aprile aveva raccolto 6 miliardi di dollari, portando la sua valutazione a 18 miliardi di dollari. Ora, poco più di un mese dopo, la società del magnate sudafricano è di nuovo sotto i riflettori per aver ottenuto ulteriori 6 miliardi di dollari in un finanziamento di serie B, raggiungendo una valutazione post-money di 24 miliardi di dollari.

A titolo puramente informativo, ricordiamo che la differenza tra valutazioni pre-money e post-money è cruciale nel mondo degli investimenti e delle startup. La prima money è il valore di un’azienda prima che vengano raccolti nuovi fondi attraverso un round di finanziamento. È importante conoscerla perché determina la percentuale di proprietà che gli investitori otterranno in cambio del loro capitale.

La valutazione post-money è invece il valore dell’azienda subito dopo aver ricevuto nuovi fondi attraverso un round di finanziamento. Essa include dunque sia il valore precedente dell’azienda che il nuovo capitale raccolto e quindi è la somma della valutazione pre-money e dell’investimento ricevuto.

Tornando a xAI, questi due giri ravvicinati di finanziamenti testimoniano come gli investitori siano sempre più consapevoli che l’intelligenza artificiale rappresenta la nuova rivoluzione industriale. Con Microsoft e Google che si sono mosse con largo anticipo, però, gli spazi rimasti sono limitati.

Tra questi troviamo Anthropic, che ha visto Bezos investire 1,25 miliardi di dollari a settembre e 4 miliardi a fine marzo, e appunto xAI, che potrebbe anche integrarsi con X, un social network che conta tra i 368 e i 500 milioni di utenti mensili (a seconda che si dia retta alle stime di SearchLogistics o di Backlinko).

Nella visione di Elon Musk, l’intelligenza artificiale di  xAI sarà infatti integrata nella piattaforma di social media X con l’introduzione di un modello di intelligenza artificiale chiamato Grok, disponibile per tutti gli abbonati X Premium+. Grok è progettato per rispondere alle domande degli utenti con un tocco di umorismo e intelligenza, offrendo risposte in tempo reale grazie all’accesso diretto alle informazioni su X​.

La curiosità attorno a Grok è notevole, anche perché Elon Musk lo descrive come un “massimo cercatore di verità” che mira a promuovere il dialogo aperto e la condivisione della conoscenza sulla piattaforma. Inoltre, permetterà anche agli abbonati di accedere rapidamente a informazioni e aggiornate, rendendo la piattaforma più interattiva e informativa​.

Questo round di finanziamenti ha visto la partecipazione di investitori come Andreessen Horowitz e Sequoia Capital, già coinvolta nel finanziamento del mese scorso. In quell’occasione, Musk aveva dichiarato in un post su X che la valutazione della società era di 18 miliardi di dollari.

I nuovi fondi saranno destinati al lancio dei primi prodotti di xAI, allo sviluppo di infrastrutture avanzate e all’accelerazione della ricerca e sviluppo di nuove tecnologie. “Ci saranno ulteriori annunci nelle prossime settimane“, ha aggiunto Musk nel post su X che potete vedere qui sopa, commentando il recente finanziamento. E un po’, lo ammettiamo, siamo curiosi di scoprire quale sarà.

POTREBBE INTERESSARTI

Jen-Hsun Huang durante una presentazione di Nvidia

Nvidia batte Microsoft ed è la società che vale di più al mondo

Spinta dal crescente interesse nel comparto dell'intelligenza artificiale, settore in cui è leader grazie ai suoi processori di fascia alta, Nvidia ha infranto un nuovo...
Il segretario della NATO Jens Stoltenberg

La NATO investe mille miliardi di euro in IA, robot e spazio

La NATO investe mille miliardi di euro in 4 aziende specializzate in tecnologia per lo sviluppo di IA, robotica e ingegneria spaziale.

I robots di Ex-Robots

In Cina stanno costruendo robot con espressioni facciali umane

L’ultima frontiera della tecnologia fonde la robotica con l’intelligenza artificiale. L’obiettivo è quello di usare l’IA per dare ai robot...
Sam Altman potrebbe trasformare OpenAI in una società benefit foto: Joel Saget/AFP/Getty Images

OpenAI potrebbe diventare una società benefit (e perseguire il profitto)

OpenAI, per competete al meglio contro Anthropic e xAI, potrebbe cessare di essere una no-profit. E c’è già chi come passo successivo s’immagina...
NVIDIA lancia Nemotron-4 340B per la generazione di dati sintetici

NVIDIA lancia Nemotron-4 340B per la generazione di dati sintetici

La famiglia di modelli Nemotron-4 340B servirà per l’addestramento dei degli LLM in tutti quei casi in cui i dati reali sono costosi, difficili da ottenere o...
Ai giovani piace l'idea di affidarsi all'IA per gestire il proprio denaro

Giovani e IA: è una nuova era per la gestione finanziaria?

A Generazione Z e Millennials piace l’idea di affidarsi all’IA per gestire il proprio denaro. Scettici invece Generazione X e i Baby Boomers.

Meta sospende il lancio dei modelli di IA in Europa

Meta sospende il lancio dei modelli di IA in Europa

La scelta è dovuta alla richiesta dell’Irlanda. Delusa Meta, soddisfatte NYOB, DPC e ICO.

Dream Machine è in grado di generare 120 fotogrammi di video in 120 secondi

Dream Machine: il text-to-video di Luma Labs è già disponibile

Dream Machine è in grado di generare 120 fotogrammi di video in 120 secondi.

I robot Optimus di Tesla starebbero già lavorando in fabbrica senza intervento umano
,

Tesla rivela che due robot Optimus già lavorano… autonomamente

I robot Optimus di Tesla starebbero già lavorando in fabbrica senza intervento umano. Saranno in vendita dal prossimo anno.

di Apple Intelligence vedrà la collaborazione tra Apple e OpenAI.
,

Apple Intelligence: come funzionerà l’accordo con OpenAI?

Superato l’annuncio della WWDC 2024, restano aperti molti interrogativi non solo sul presente ma anche sul futuro di Apple Intelligence. Ecco quali…

Share This