Vesuvius Challenge: ecco come il machine learning ha riportato in vita i papiri di Ercolano

da | 9 Feb 2024 | Tech

Quello di oggi è un perfetto intreccio tra storia antica e tecnologia moderna. Circa 2000 anni fa, come ben sappiamo, la catastrofica eruzione vulcanica del Vesuvio seppellì una biblioteca contenente rotoli di papiro, nota oggi come i Papiri di Ercolano. Scoperti nel XVIII secolo, si tratta di oltre 1800 documenti rinvenuti nella cosiddetta Villa dei Papiri, e conservati nella Biblioteca Nazionale di Napoli.

Questi rotoli, trasformati in ammassi di cenere, non potevano essere aperti senza essere distrutti. Questo, fino a che non è arrivata la Vesuvius Challenge. Lanciata nel marzo 2023 da Nat Friedman, Daniel Gross e Brent Seales, l’niziativa ha utilizzato l’acceleratore di particelle Diamond Light Source vicino a Oxford per produrre scansioni ad alta risoluzione dei papiri.

Grazie a dei premi per un totale di $1M finanziati da generosi donatori, meno di un anno dopo i ricercatori sono riusciti a leggere i rotoli, grazie all’impegno di una comunità di appassionati che ha utilizzato tecniche di visione artificiale e machine learning. E il ruolo di quest’ultimo nel successo dell’operazione è stato fondamentale.

Il primo premio della Vesuvius Challenge di $700.000 è stato infatti assegnato a un team composto di tre persone, ossia Luke Farritor, Youssef Nader e Julian Schilliger. Il procedimento messo a punto consiste nel creare una scansione 3D di un rotolo o di un frammento utilizzando la tomografia a raggi X. Successivamente, si tracciano gli strati accartocciati del papiro e si procede a srotolarli. Infine, si identificano le regioni inchiostrate nei segmenti appiattiti digitalmente utilizzando un modello di apprendimento automatico.

Possono sembrare screpolature della carta carbonizzata. Una volta analizzate correttamente, però, il machine learning riesce a risalire alle lettere che c’erano un tempo.

Questa tecnica ha permesso di decifrare circa il 5% del primo rotolo, rivelando un testo che non pare essere una copia di opere esistenti, contenendo scritture mai viste prima. In esso si parla del piacere, considerato il bene più alto nella filosofia Epicurea. L’autore esplora il rapporto tra la disponibilità di beni, come il cibo, e il piacere che essi forniscono. Un personaggio di nome Xenofanto, forse un musicista, viene menzionato collegando il rotolo a Filodemo, un filosofo epicureo che si crede abbia lavorato nella stessa biblioteca dove i rotoli sono stati trovati. La fine del rotolo suggerisce ulteriori sviluppi in opere successive.

Un aspetto cruciale di questo progetto è stato garantire l’autenticità dei risultati. I modelli di apprendimento automatico sono noti per la loro capacità di “allucinare” o generare dati non reali. Per contrastare ciò, il Team di Revisione Tecnica della Vesuvius Challenge ha riprodotto manualmente le candidature vincenti, assicurandosi che il codice producesse risultati autentici e coerenti. Questo approccio ha garantito l’integrità e l’accuratezza dei risultati, un passo fondamentale nella decifrazione di questi manoscritti storici.

POTREBBE INTERESSARTI

Apple rinvierà il lancio di Apple Intelligence nell'UE
,

Apple rinvierà il lancio di Apple Intelligence nell’UE

Il gigante tecnologico indica il Digital Markets Act come la causa di questa decisione.

Netflix scommette sui negozi fisici con le "Netflix Houses"

Netflix scommette sui negozi fisici con le “Netflix Houses”

Dopo Amazon con Whole Foods, un nuovo ritorno al passato di un gigante tech.

Dell, il ritorno in ufficio fallisce

Dell: il ritorno in ufficio fallisce, il 50% dei dipendenti rimane remoto

Dell impone restrizioni sulle promozioni per chi sceglie di lavorare da casa. Ma molti lavoratori preferiscono rimanere in remoto per i benefici personali.

Ecco PillBot, la pillola robotica che rivoluzionerà la gastroenterologia

Ecco PillBot, la pillola robotica che rivoluzionerà la gastroenterologia

Fondata nel 2019, Endiatx lavora per realizzare l’idea di robot miniaturizzati che navigano nel corpo umano per scopi diagnostici e terapeutici. Oggi vi parliamo...
Starlink Mini porta l'internet satellitare dentro gli zaini

Starlink Mini porta l’internet satellitare dentro gli zaini

Starlink Mini pesa un chilo e mezzo di peso, è grande come un laptop, offre velocità superiori ai 100 Mbps e consuma meno dei terminali precedenti.

L’antivirus Kaspersky sarà vietato negli USA

L’antivirus Kaspersky sarà vietato negli USA per via dei legami col governo russo

L’antivirus Kaspersky sarà vietato a partire da giovedì negli USA da Biden per via dei legami troppo stretti col governo russo.

Jen-Hsun Huang durante una presentazione di Nvidia

Nvidia batte Microsoft ed è la società che vale di più al mondo

Spinta dal crescente interesse nel comparto dell’intelligenza artificiale, Nvidia ha infranto un nuovo record in borsa, superando anche Microsoft.

I robots di Ex-Robots

In Cina stanno costruendo robot con espressioni facciali umane

L’ultima frontiera della tecnologia fonde la robotica con l’intelligenza artificiale. L’obiettivo è quello di usare l’IA per dare ai robot...
I robot Optimus di Tesla starebbero già lavorando in fabbrica senza intervento umano
,

Tesla rivela che due robot Optimus già lavorano… autonomamente

I robot Optimus di Tesla starebbero già lavorando in fabbrica senza intervento umano. Saranno in vendita dal prossimo anno.

di Apple Intelligence vedrà la collaborazione tra Apple e OpenAI.
,

Apple Intelligence: come funzionerà l’accordo con OpenAI?

Superato l’annuncio della WWDC 2024, restano aperti molti interrogativi non solo sul presente ma anche sul futuro di Apple Intelligence. Ecco quali…

Share This