Il test di Stratolaunch apre la strada a nuove tecnologie ipersoniche

da | 12 Mar 2024 | Aerospace

Stratolaunch ha compiuto un passo avanti significativo nello sviluppo di veicoli ipersonici col primo volo del suo veicolo di prova, il TA-1. Il velivolo ha raggiunto velocità supersoniche, avvicinandosi a Mach 5, e ha raccolto dati preziosi per i clienti dell’azienda, tra i quali troviamo l’US Air Force.

Il volo di prova è un passo importante nello sviluppo di veicoli ipersonici riutilizzabili che potrebbero aiutare le forze armate statunitensi a recuperare il ritardo accumulato con Russia e Cina. Il test si è svolto nei cieli sopra il Mojave Air and Space Port, in California. Il TA-1 è stato trasportato sotto l’aereo gigante Roc di Stratolaunch, il più grande velivolo al mondo, con un’apertura alare di 117 metri, ed è stato sganciato a un’altitudine superiore ai 6mila metri.

Il motore del velivolo si è quindi acceso con successo e il TA-1 ha accelerato, arrivando ad alta quota. Il velivolo ha raggiunto velocità Mach 5 prima di ammarare con successo nell’Oceano Pacifico. Questo risultato conferma che sarà possibile lanciare le missioni da qualsiasi aeroporto con una pista abbastanza grande da ospitare il Roc.

Nel 2022, l’US Air Force Research Laboratory ha stretto un accordo con Stratolaunch per supportare il test di volo del TA-1. Si prevede che l’esercito americano utilizzerà i dati dei test di volo di Stratolaunch per sviluppare sistemi d’arma ipersonici.

Creata dal co-fondatore di Microsoft Paul Allen nel 2011, Stratolaunch un tempo prevedeva di utilizzare il sistema di lancio aereo dell’azienda per inviare in orbita aerei spaziali dotati di equipaggio. Dopo la morte di Allen nel 2018, Cerberus Capital Management ha acquisito Stratolaunch, spostato il quartier generale della sua attività da Seattle a Mojave, e dirottato la sua attenzione ai veicoli ipersonici.

Stratolaunch sta attualmente costruendo TA-3, il secondo veicolo di prova ipersonico completamente riutilizzabile nella sua linea di prodotti Talon-A. Sta anche iniziando le modifiche allo Spirit of Mojave, un Boeing 747-400 personalizzato che è stato acquisito l’anno scorso da Virgin Orbit durante la procedura di fallimento della società. Lo Spirit of Mojave diventerà la seconda piattaforma di lancio aereo di Stratolaunch.

POTREBBE INTERESSARTI

NASA rinvia il ritorno dello Starliner sulla Terra

NASA rinvia il ritorno dello Starliner sulla Terra

I dubbi sulla sicurezza dei motori dello Starliner bloccano gli astronauti sulla ISS fino a data da destinarsi. Ma il veicolo è certificato per una permanenza massima...
Starlink Mini porta l'internet satellitare dentro gli zaini

Starlink Mini porta l’internet satellitare dentro gli zaini

Starlink Mini pesa un chilo e mezzo di peso, è grande come un laptop, offre velocità superiori ai 100 Mbps e consuma meno dei terminali precedenti.

Il segretario della NATO Jens Stoltenberg

La NATO investe mille miliardi di euro in IA, robot e spazio

La NATO investe mille miliardi di euro in 4 aziende specializzate in tecnologia per lo sviluppo di IA, robotica e ingegneria spaziale.

Blue Origin si unisce a SpaceX e ULA nei contratti per lanci militari della Space Force

Blue Origin gareggerà con SpaceX e ULA per i lanci di Space Force

Dopo anni di lobbying, proteste e proposte, la compagnia spaziale di Jeff Bezos, Blue Origin, è ora un appaltatore di lanci militari.

NASA manda in onda una falsa emergenza sulla ISS

NASA manda in onda una falsa emergenza sulla ISS (e si scusa)

“Controllate di nuovo il suo polso”: il pubblico in ansia dopo un audio diffuso accidentalmente.

SpaceX espande la Starfactory per costruire una Starship al giorno

SpaceX espande la Starfactory per costruire una Starship al giorno!

SpaceX espanderà la Starbase in Texas. L’obiettivo è la produzione di massa di Starship Version 2.

L'ultimo lancio di Starship di SpaceX è stato un successo

L’ultimo lancio di Starship di SpaceX è stato un successo

Non è stato perfetto ma i passi in avanti compiuti da SpaceX sono evidenti.

Il Boeing Starliner è finalmente in orbita

Boeing Starliner finalmente in orbita, ma emergono perdite di elio

Dopo anni di ritardi, la missione di prova dello Starliner è decollata ieri dalla Florida. Ma non è esattamente un successo.

Il bombardiere nucleare stealth B-21 si mostra in volo. Foto: US Air Force

Ecco le prime foto del bombardiere nucleare stealth B-21 in volo

Dopo oltre tre decenni di sviluppo, il successore dei bombardieri B-1 e B-2 si mostra in aria. Ogni esemplare ha un costo stimato di circa 700 milioni di dollari.

ExoMars 2028: l'ESA sfrutterà una rivoluzionaria tecnologia nucleare

ExoMars 2028: l’ESA sfrutterà una rivoluzionaria tecnologia nucleare

Il rover europeo della missione ExoMars 2028 sarà il primo a utilizzare un riscaldatore a radioisotopi di americio-241, che gli permetterà di operare anche alle...
Share This