Sony e Honda annunciano Afeela, un EV che sembra una PlayStation

da | 14 Gen 2024 | Automotive

Nel 2020, Sony stupì il mondo dell’auto presentando una concept car elegante e innovativa, la Vision-S. L’auto poneva un forte accento sulla musica e l’entertainment era, ed era di conseguenza dotata di un avveniristico sistema di infotainment .

Sony assicurò tutti che la Vision-S era solo un concept e che non aveva intenzione di entrare nel mercato automobilistico. All’inizio del 2022, però, l’azienda giapponese ha annunciato una joint venture con Honda con l’obiettivo di produrre e vendere in serie veicoli elettrici. La joint venture, chiamata Sony Honda Mobility, ha appena annunciato al CES 2024 di Las Vegas il nuovo marchio di auto elettriche premium, Afeela.

Il brand esordirà con un’auto elettrica, frutto della joint venture, prevista per l’uscita nel Nord America nel 2026. “Afeela rappresenta la nostra concezione di un rapporto interattivo in cui le persone provano la sensazione di mobilità interattiva e in cui la mobilità può rilevare e comprendere le persone e la società utilizzando tecnologie di rilevamento e AI”, ha affermato il CEO di Sony Honda Mobility, Yasuhide Mizuno.

Secondo Mizuno, Afeela sarà ispirata a tre tematiche. La primo è l’autonomia: l’auto sarà dotata di oltre 40 sensori, inclusi telecamere, radar, ultrasonici e lidar, per migliorare la sua capacità di rilevare gli oggetti e guidare in autonomia. C’è poi il Potenziamento: l’auto offrirà una serie di funzionalità innovative basate sull’IA e sull’intrattenimento, come un sistema di entertainment integrato con PlayStation 5. Secondo Yasuhide Mizuno, il piano è di “sviluppare un’auto come hardware che si adatterà all’intrattenimento e alla rete”. L’ultimo tema è quello dell’Affinità: l’auto sarà progettata per essere un’esperienza coinvolgente e confortevole per i passeggeri.

Secondo Mizuno, Sony Honda Mobility venderà Afeela a un prezzo competitivo rispetto ad altri produttori automobilistici premium, come Mercedes-Benz, BMW, Volvo e Audi. In compenso i proprietari del veicolo dovranno probabilmente pagare una tariffa mensile per accedere a determinate funzioni, come il sistema di infotainment e le funzionalità di guida autonoma.

Dettagli come questo indicano la volontà di Sony ed Honda di posizionare l’Afeela a metà tra l’essere una macchina e una PlayStation.

L’annuncio di Afeela, il nuovo marchio di auto elettriche premium di Sony e Honda, è un passo importante per entrambe le aziende. Sony vede le auto elettriche come una piattaforma cruciale per il futuro dei suoi prodotti tecnologici e di intrattenimento, mentre Honda sta cercando di diversificare la propria attività in un mercato in rapida evoluzione. È anche un segnale che il mercato delle auto elettriche premium è destinato a crescere: Sony e Honda sono due aziende tecnologiche leader a livello mondiale, e la loro joint venture ha il potenziale per creare veicoli elettrici innovativi e attraenti.

Tuttavia, la produzione di automobili è un’attività complessa e costosa, e Sony e Honda dovranno superare una serie di sfide per lanciare con successo Afeela. In primo luogo, dovranno convincere i consumatori che le loro auto valgono il prezzo premium. In secondo luogo, dovranno costruire una rete di vendita e assistenza in grado di supportare la domanda. Infine, dovranno dimostrare che possono produrre l’auto in modo efficiente e redditizio.

Se Sony e Honda riusciranno a superare queste sfide, Afeela potrebbe avere lasciare un segno nel mercato delle auto elettriche premium. Tuttavia, non va dimenticato che Honda sta sviluppando la propria gamma di EV, a partire dal Prologue, creato in collaborazione con General Motors. Il Prologue, che dovrebbe essere messo in vendita quest’anno, è il primo veicolo elettrico a lungo raggio di Honda destinato al mercato nordamericano ed è un SUV di lusso con un prezzo base di circa 40.000 dollari. Afeela, invece, sarà una berlina di lusso con un prezzo base previsto, a seconda delle fonti, compreso tra i 40 e i 50mila dollari, oppure attorno ai 100mila dollari.

I due veicoli potrebbero allora trovarsi in segmenti di mercato analoghi o diversi. In quest’ultimo caso, non è comunque da escludersi che possano competere tra loro per conquistare gli stessi consumatori.

POTREBBE INTERESSARTI

Un cruscotto di un'auto con CarPlay

Apple ripensa CarPlay per vincere le resistenze dei produttori d’auto

Apple sta lavorando sulla prossima generazione di CarPlay, un sistema progettato per unificare le interfacce su ogni schermo dell’auto.

Le assicurazioni monitorano segretamente la nostra guida?

Le assicurazioni monitorano segretamente la nostra guida?

L’industria assicurativa, sempre alla ricerca di nuove informazioni su come guidiamo, negli Stati Uniti ha trovato alleati preziosi nei produttori di automobili e...
Il pacchetto retributivo da 56 miliardi di dollari di Elon Musk è stato riapprovato. Foto: Apu Gomes/Getty Images

Gli azionisti di Tesla approvano il bonus da $56 miliardi di Elon Musk

Ieri gli azionisti di Tesla hanno riapprovato il pacchetto retributivo di Elon Musk, che lo renderà il dirigente più pagato della storia. Telenovela finita, dunque? In...
Elon Musk minaccia di lasciare Tesla

Elon Musk potrebbe lasciare Tesla senza il pacchetto retributivo da $56 miliardi

Il presidente del Consiglio di amministrazione, Robyn Denholm, avverte gli azionisti dell’importanza di mantenere l’impegno con Elon Musk, insistendo che...
BYD rivoluziona l'ibrido: 2.000 km di autonomia!

BYD rivoluziona l’ibrido: 2.000 km di autonomia!

La nuova tecnologia di BYD promette viaggi da Monaco a Madrid senza dover fare rifornimento. È la soluzione all’ansia da autonomia che affligge...
Lucid Motors licenzia 400 dipendenti

Ristrutturazione in Lucid Motors: licenziati 400 dipendenti

L’azienda riduce del 6% la sua forza lavoro in vista della presentazione entro fine anno del Gravity, il suo primo SUV elettrico.

Le macchine di Waymo avrebbero dato segnalazioni di "disobbedienza".

USA: le autorità indagano su comportamenti anomali di Waymo

Gli investigatori federali valutano la sicurezza delle macchine di Waymo dopo segnalazioni di “disobbedienza”.

Alex Kendall è il CEO di Wayve

Wayve, la startup di guida autonoma, riceve finanziamenti per $1 miliardo

La startup britannica Wayve riceve un massiccio sostegno finanziario guidato da SoftBank e Nvidia.

Tesla

Tesla, ancora tagli: eliminati i team Supercharger e nuovi veicoli

Secondo The Informer, Tesla si appresta a ridurre i costi con una nuova ondata di licenziamenti. Che però sarebbero sorprendenti, in quanto riguarderebbero settori...
Elon Musk ieri è volato a Pechino domenica per una visita al premier Li Qiang. Che per Tesla potrebbe essere piuttosto importante.

Perché la visita di Elon Musk in Cina è importante

Elon Musk è volato a Pechino domenica per una visita al premier Li Qiang. Che per Tesla potrebbe essere piuttosto importante.

Share This