OpenAI introduce Sora, e non crederete (più) ai vostri occhi

da | 16 Feb 2024 | IA

Negli ultimi anni l’intelligenza artificiale ha compiuto notevoli progressi nel campo della generazione di contenuti. E se fino a poco fa ci stupivamo delle incredibili immagini generate da Midjourney, negli ultimi tempi il focus ha iniziato a spostarsi sempre più verso la creazione di video.

Aziende come Runway e Pika hanno già mostrato modelli simili, mentre Google ha già dimostrato di voler presidiare il settore con Lumiere. Ciò di cui andiamo a parlare oggi, però, ci ha davvero sbalordito e viene da OpenAI, l’azienda che ha già cambiato il mondo con ChatGPT. E che si appresta a farlo nuovamente col suo nuovo modello di intelligenza artificiale text-to-video di nome Sora.

Un po’ come accade con Midjourney e DALL-E 3, con Sora, gli utenti hanno la possibilità di trasformare istruzioni testuali in video fotorealistici, con una durata massima al momento limitata di un minuto. Come potrete vedere dal video qui sotto, la capacità generativa non si limita solo a creare sequenze semplici ma permette la realizzazione di scenari complessi, arricchiti da personaggi multipli e movimenti specifici. Soprattutto, permette l’inserimento di dettagli minuziosi, sia per quanto riguarda i soggetti che gli sfondi, che sono poi quelli che conferiscono ancora più realismo al risultato finale.

Il post di presentazione sul blog di OpenAI evidenzia le competenze avanzate di Sora, come la capacità di comprendere l’esistenza fisica degli oggetti e di creare personaggi che esprimono emozioni autentiche e convincenti. Inoltre, il modello può generare video partendo da una singola immagine e può integrare o estendere sequenze video esistenti.

Sia chiaro, nonostante i risultati impressionanti, Sora presenta ancora alcune limitazioni. Ad esempio, apprendiamo che il modello potrebbe incontrare difficoltà nella simulazione accurata della fisica in scene complesse o nell’interpretazione corretta di alcuni aspetti di causa ed effetto. Ma stiamo parlando di un prodotto tuttora in fase sperimentale e chissà cosa potrà fare in futuro…

Attualmente, l’accesso a Sora è limitato a un gruppo selezionato di valutatori, denominati “red teamers”, incaricati di individuare potenziali rischi e danni associati all’utilizzo del modello. OpenAI sta inoltre collaborando con artisti visivi, designer e cineasti per raccogliere feedback e migliorare ulteriormente il modello.

Ma è inutile nascondersi: uno strumento come questo può avere ripercussioni imprevedibili sulla società. Sebbene sia OpenAI, col suo strumento di generazione di immagini DALL-E 3, sia Midjourney, stiano tutti introducendo dei watermark all’interno delle proprie creazioni per permettere di distinguere il vero dal falso, è altrettanto vero che queste “filigrane” sono facilmente rimuovibili.

Una volta si usava dire “l’ho visto in televisione” per confermare la bontà di ciò che ci si apprestava a raccontare, ora con strumenti così potenti non sapremo davvero più a cosa credere. E col consenso politico che ormai si forma sui social, le finte telefonate di Biden con cui sono stati ingannati gli elettori del Delaware sembreranno una marachella da ragazzini.

Sora, e tutti i prodotti analoghi, da un lato affascinano per le loro potenzialità, dall’altro inquietano per le loro possibili ripercussioni. Ci fideremo ancora dei notiziari? Come accoglieremo i video che vedremo su TikTok provenienti da zone di guerra? Quel politico avrà veramente detto quelle cose incredibili che un amico ci ha appena girato su Whatsapp?  Mai come in questo caso non possiamo che prendere i pop-corn e assistere, da spettatori, a ciò che sarà del mondo nel futuro prossimo.

POTREBBE INTERESSARTI

ByteDance e Broadcom avviano una collaborazione strategica per l'IA
,

ByteDance e Broadcom: al via una collaborazione per l’IA

L’azienda americana produrrà un chip da 5nm per la casa madre di TikTok, che lo scorso anno avrebbe già investito 2 miliardi di dollari in chip Nvidia.

Apple rinvierà il lancio di Apple Intelligence nell'UE
,

Apple rinvierà il lancio di Apple Intelligence nell’UE

Il gigante tecnologico indica il Digital Markets Act come la causa di questa decisione.

TikTok prova a rivoluzionare l'ADV ma inciampa clamorosamente

TikTok prova a rivoluzionare l’ADV ma inciampa clamorosamente

I Symphony Digital Avatars, il nuovo strumento di TikTok per la creazione di contenuti generati dall’IA, finiscono nel mirino dopo che una falla ha consentito la...
Ecco come di comporta Claude 3.5 Sonnet rispetto agli altri modelli.

Più veloce e intelligente: ecco Claude 3.5 Sonnet

Claude 3.5 Sonnet è il modello più avanzato di Anthropic, e promette prestazioni superiori a GPT-4 e Gemini

Il produttore di chip TSMC vola in borsa

La valutazione di TSMC vola alle stelle trascinata di Nvidia

TSMC si sta avvicinando alla valutazione di mille miliardi di dollari a Wall Street trascinata da Nvdia e dall’esplosione dell’IA.

L'IA non è in grado di prendere ordini da McDonald's

McDonald’s: l’IA non è ancora in grado di prendere gli ordini al drive-in

McDonald’s, la famosa catena di fast food, negli Stati Uniti ha deciso di disabilitare un sistema basato sull’intelligenza artificiale utilizzato nei...
Jen-Hsun Huang durante una presentazione di Nvidia

Nvidia batte Microsoft ed è la società che vale di più al mondo

Spinta dal crescente interesse nel comparto dell’intelligenza artificiale, Nvidia ha infranto un nuovo record in borsa, superando anche Microsoft.

Il segretario della NATO Jens Stoltenberg

La NATO investe mille miliardi di euro in IA, robot e spazio

La NATO investe mille miliardi di euro in 4 aziende specializzate in tecnologia per lo sviluppo di IA, robotica e ingegneria spaziale.

I robots di Ex-Robots

In Cina stanno costruendo robot con espressioni facciali umane

L’ultima frontiera della tecnologia fonde la robotica con l’intelligenza artificiale. L’obiettivo è quello di usare l’IA per dare ai robot...
Sam Altman potrebbe trasformare OpenAI in una società benefit foto: Joel Saget/AFP/Getty Images

OpenAI potrebbe diventare una società benefit (e perseguire il profitto)

OpenAI, per competete al meglio contro Anthropic e xAI, potrebbe cessare di essere una no-profit. E c’è già chi come passo successivo s’immagina...
Share This