Nvidia guarda sempre più all’automotive

da | 19 Mar 2024 | Automotive

Nvidia ieri sera ha annunciato l’espansione delle sue alleanze con BYD e altri produttori automobilistici in Cina, che stanno avanzando rapidamente nello sviluppo di veicoli a guida autonoma e sistemi di infotainment avanzati con l’obiettivo di affermarsi sui mercati internazionali.

Secondo quanto comunicato da Nvidia, BYD, che ha recentemente superato Tesla diventando il leader mondiale nella produzione di veicoli elettrici, adotterà l’ultima generazione di chip di Nvidia, noti come Drive Thor, per potenziare i propri sistemi a guida autonoma e ampliare le funzionalità digitali.

Inoltre, BYD sfrutterà la tecnologia di Nvidia per ottimizzare la produzione nelle sue fabbriche e migliorare l’efficienza della catena di approvvigionamento, oltre a creare showroom virtuali, ha spiegato Danny Shapiro, Vicepresidente di Nvidia per il settore automotive: “Drive Thor sarà integrato nei veicoli BYD a partire dall’anno prossimo”.

Tra i produttori che hanno annunciato una cooperazione più stretta con Nvidia, oltre a BYD troviamo Xpeng e il marchio Hyper di GAC Aion. Anche Zeekr, appartenente a Geely, e Li Auto avevano in precedenza comunicato di voler implementare la tecnologia Drive Thor di Nvidia nei loro veicoli.

I marchi automobilistici cinesi si affidano sempre più a Nvidia, cercando di colmare le loro attuali lacune in termini di notorietà a livello mondiale col ricorso a tecnologie d’avanguardia. Nel tentativo di penetrare i mercati di Europa e Sud-est asiatico, BYD e i suoi concorrenti si propongono di sfidare Tesla e gli altri nomi affermati dell’industria automobilistica occidentale, anche nel mercato domestico cinese.

“Esiste un vasto numero di produttori di auto cinesi”, ha commentato Shapiro. “Dispongono di forti incentivi all’innovazione e beneficiano di un quadro normativo favorevole allo sviluppo di sistemi di guida automatizzata sempre più avanzati.”

Nvidia ha inoltre annunciato nuove partnership nel settore automotive e industriale, tra cui una collaborazione con Cerence, azienda statunitense di software, per adattare sistemi di intelligenza artificiale basati su grandi modelli linguistici al contesto automobilistico, ha aggiunto Shapiro.

La collaborazione include anche il gigante dell’informatica cinese Lenovo, che lavorerà con Nvidia all’impiego di grandi modelli linguistici. Soundhound invece impiegherà la tecnologia Nvidia per creare un sistema di comandi vocali per veicoli.

POTREBBE INTERESSARTI

Un cruscotto di un'auto con CarPlay

Apple ripensa CarPlay per vincere le resistenze dei produttori d’auto

Apple sta lavorando sulla prossima generazione di CarPlay, un sistema progettato per unificare le interfacce su ogni schermo dell’auto.

Le assicurazioni monitorano segretamente la nostra guida?

Le assicurazioni monitorano segretamente la nostra guida?

L’industria assicurativa, sempre alla ricerca di nuove informazioni su come guidiamo, negli Stati Uniti ha trovato alleati preziosi nei produttori di automobili e...
Il pacchetto retributivo da 56 miliardi di dollari di Elon Musk è stato riapprovato. Foto: Apu Gomes/Getty Images

Gli azionisti di Tesla approvano il bonus da $56 miliardi di Elon Musk

Ieri gli azionisti di Tesla hanno riapprovato il pacchetto retributivo di Elon Musk, che lo renderà il dirigente più pagato della storia. Telenovela finita, dunque? In...
Elon Musk minaccia di lasciare Tesla

Elon Musk potrebbe lasciare Tesla senza il pacchetto retributivo da $56 miliardi

Il presidente del Consiglio di amministrazione, Robyn Denholm, avverte gli azionisti dell’importanza di mantenere l’impegno con Elon Musk, insistendo che...
BYD rivoluziona l'ibrido: 2.000 km di autonomia!

BYD rivoluziona l’ibrido: 2.000 km di autonomia!

La nuova tecnologia di BYD promette viaggi da Monaco a Madrid senza dover fare rifornimento. È la soluzione all’ansia da autonomia che affligge...
Lucid Motors licenzia 400 dipendenti

Ristrutturazione in Lucid Motors: licenziati 400 dipendenti

L’azienda riduce del 6% la sua forza lavoro in vista della presentazione entro fine anno del Gravity, il suo primo SUV elettrico.

Le macchine di Waymo avrebbero dato segnalazioni di "disobbedienza".

USA: le autorità indagano su comportamenti anomali di Waymo

Gli investigatori federali valutano la sicurezza delle macchine di Waymo dopo segnalazioni di “disobbedienza”.

Alex Kendall è il CEO di Wayve

Wayve, la startup di guida autonoma, riceve finanziamenti per $1 miliardo

La startup britannica Wayve riceve un massiccio sostegno finanziario guidato da SoftBank e Nvidia.

Tesla

Tesla, ancora tagli: eliminati i team Supercharger e nuovi veicoli

Secondo The Informer, Tesla si appresta a ridurre i costi con una nuova ondata di licenziamenti. Che però sarebbero sorprendenti, in quanto riguarderebbero settori...
Elon Musk ieri è volato a Pechino domenica per una visita al premier Li Qiang. Che per Tesla potrebbe essere piuttosto importante.

Perché la visita di Elon Musk in Cina è importante

Elon Musk è volato a Pechino domenica per una visita al premier Li Qiang. Che per Tesla potrebbe essere piuttosto importante.

Share This