Nel 2023 i gamer hanno speso la maggior parte del tempo con videogiochi vecchi almeno 6 anni

da | 6 Apr 2024 | Videogames

Il 2 aprile la società di analisi Newzoo ha pubblicato il suo secondo rapporto annuale sul settore dei videogiochi, contenente tantissimi dati e informazioni in merito a ciò che le persone hanno giocato durante il 2023.

Secondo le rilevazioni, il mercato dei giochi per PC e console è cresciuto e ha raggiunto 93,5 miliardi di dollari di entrate nel periodo preso in considerazione. Potrebbe sembrare una buona notizia ma analizzando i numeri, diventa chiaro lo è solo per una ristretta cerchia di editori e sviluppatori.

Mentre il mercato PC e console è cresciuto del 2,6% nel 2023, il tempo di gioco complessivo è diminuito. Le cause sono da ritrovarsi in un pubblico che preferisce tenersi impegnato con vecchi titoli come Fortnite e League of Legends, piuttosto che intrattenersi con nuove produzioni.

I dati di Newzoo mostrano che i primi 10 giochi su ciascuna piattaforma (classificati in base al numero medio di utenti attivi mensili, o MAU) comprendono videogame vecchi e affermati. Fortnite ha conquistato la prima posizione su tutte le piattaforme, inclusi Switch e PC, con il resto degli elenchi che vede protagoniste produzioni non certo nuovissime.

Tra queste elenchiamo Grand Theft Auto V, Counter-Strike 2, Roblox, Minecraft, Rocket League, Apex Legends, Fall Guys, Valorant e Call of Duty. Tra le console Xbox e Playstation, è entrato nella top ten soltanto un nuovo titolo single player: Starfield.

Per dimostrare ulteriormente che i giocatori si concentrano principalmente sui giochi più vecchi, i dati di Newzoo evidenziano che 66 titoli hanno rappresentato l’80% di tutto il tempo di fruizione nel 2023. E il 60% di tale valore è stato speso in compagnia di prodotti con 6 o più anni alle spalle. Di questi, 5 giochi datati come Fortnite, Roblox, League of Legends, Minecraft e GTA V, hanno finito per rappresentare ben il 27% di tutto il tempo di gioco dell’anno di riferimento.

La situazione non migliora se analizziamo titoli più recenti, ovvero non più vecchi di due anni: oltre la metà del coinvolgimento totale è stata ad appannaggio di grandi sequel annuali come l’ultimo Madden o NBA. Solo l’8% del tempo trascorso videogiocando è stato dedicato a giochi nuovi e non annualizzati come Diablo IV o Baldur’s Gate III.

Anche se il rapporto di Newzoo sottolinea che è ancora possibile avere successo in questo settore, la realtà è che i giocatori investono sempre meno tempo in nuovi giochi e sempre più tempo in franchise già affermati e in prodotti live-service, rendendo più difficile per editori e sviluppatori trovare un pubblico.

Questo perché, a differenza dei decenni precedenti, la competizione vede tra le maggiori forze in campo giganti come Fortnite e Roblox, titoli completamente gratuiti con infinite quantità di contenuti creati dai loro utenti.

POTREBBE INTERESSARTI

Microsoft annuncia una Xbox Series X bianca senza disco

Microsoft annuncia una Xbox Series X bianca senza disco

Arriverà anche una nuova Xbox Series X da 2TB in nero.

Keywords Studios è l'azienda leader in servizi di supporto per l'industria dei videogiochi

Keywords in trattative con EQT per un’acquisizione da £2 miliardi

L’azienda leader nei servizi di supporto per l’industria dei videogiochi attira l’interesse della svedese EQT. E le azioni vanno ai massimi...
Microsoft aggiungerà il prossimo Call of Duty al Game Pass

Microsoft aggiungerà il prossimo Call of Duty al Game Pass

L’annuncio ufficiale è atteso all’Xbox Games Showcase.

Microsoft chiuderà quattro studi di Bethesda

Microsoft chiuderà quattro studi di Bethesda

La divisione Xbox di Microsoft taglierà Arkane Austin, lo sviluppatore di Redfall e anche Tango Gameworks.

L'attaccante del Manchester City, Erling Haaland, diventerà un personaggio di Clash of Clans.

Erling Haaland diventa la prima persona reale in Clash of Clans

L’attaccante del Manchester City, Erling Haaland, diventa un personaggio di Clash of Clans. Ci gioca da oltre 10 anni.

Lars Wingefors, CEO di Embracer, ha annunciato oggi la divisione del colosso scandinavo dei videogame in tre diverse entità

Embracer si fa in tre e il mercato la premia

Dopo nove mesi lacrime e sangue, Embracer si divide in Asmodee Group, Coffee Stain & Friends e Middle-Earth Enterprises & Friends. E gli azionisti la...
Savvy Games aumenterà gli investimenti nel mobile dopo il successo di Monopoly Go.

Savvy Games accelera su mobile dopo il successo di Monopoly Go

Con 2 miliardi di dollari di ricavi, il gioco mobile guida l’espansione strategica della saudita Savvy Games nel settore videoludico.

Il produttore di Grand Theft Auto, Take-Two, licenzierà il 5% del personale

Il produttore di Grand Theft Auto, Take-Two, licenzierà il 5% del personale

Take-Two cancellerà anche alcuni progetti.

NEO NPC mira a superare i limiti degli attuali NPC utilizzando l'IA generativa.

Ubisoft porta l’IA generativa nei videogiochi con NEO NPC

Ubisoft presenta alla GDC 2024 NEO NPC, una tecnologia rivoluzionaria basata sull’intelligenza artificiale. Ma roleplay non significa necessariamente...
La PS5 Pro dovrebbe offrire prestazioni fino a tre volte superiori alla PS5.

Le voci di una PlayStation 5 Pro si fanno sempre più insistenti

Che prima o poi sarebbe arrivata una PlayStation 5 Pro, non stupisce nessuno. Però ora circolano anche le specifiche, niente affatto male per essere una console...
Share This