Netflix: +9,3 milioni di abbonati e primo trimestre da record

da | 22 Apr 2024 | Tech

Netflix inizia l’anno col piede giusto, registrando un aumento di 9,3 milioni di abbonati nel primo trimestre, il migliore dal 2020A riferirlo è Statista, che associa questo risultato a una programmazione originale di forte impatto e alla rigorosa politica contro la condivisione non autorizzata delle password.

I ricavi sono aumentati del 15% rispetto all’anno precedente, spinti in gran parte dall’aumento dei membri e dall’aumento dei prezzi. Netflix si aspetta  una crescita a doppia cifra del fatturato anche per il futuro, mirando a espandere il proprio business oltre l’aumento dei soli abbonati.

“Ora possiamo contare su nuovi strumenti e fattori di crescita, come dei piani migliori e l’incremento delle entrate pubblicitarie, oltre a una maggiore valorizzazione dei prezzi“, ha dichiarato il co-CEO Gregory Peters durante una conferenza con gli investitori.

Il CFO Spencer Adam Neumann ha poi evidenziato l’ampio margine di crescita ancora disponibile: “Occupiamo meno del 10% del mercato televisivo in ogni paese in cui siamo presenti. Restano centinaia di milioni di case che non sono ancora abbonate a Netflix. E siamo solo all’inizio della nostra incursione nel settore pubblicitario”, ha dichiarato Neumann.

Sul fronte della pubblicità, il piano di Netflix supportato da annunci, lanciato in alcuni mercati alla fine del 2022, sta incontrando il favore dei consumatori. Nel solo primo trimestre del 2023 gli abbonamenti a questo piano sono infatti cresciuti del 65% rispetto al trimestre precedente, con quattro nuovi iscritti su dieci nei mercati interessati che hanno optato per l’opzione con pubblicità.

Nonostante gli ottimi risultati, il prezzo delle azioni di Netflix ha però registrato una flessione del 6% lo scorso venerdì. Il calo è attribuibile parzialmente a previsioni di fatturato per il secondo trimestre leggermente inferiori alle aspettative, nonché alla sorprendente decisione della compagnia di non pubblicare più i dati sugli abbonati su base trimestrale a partire dall’anno prossimo.

“Con l’evoluzione dei nostri prezzi e multiple opzioni per i piani a seconda dei paesi, ogni nuovo abbonamento pagato ha un impatto diversificato sul nostro business”, spiega l’azienda, conscia che decisioni del genere non sono generalmente ben accette dagli investitori, che prediligono una visione quanto più dettagliata possibile sulle performance aziendali.

POTREBBE INTERESSARTI

Jen-Hsun Huang durante una presentazione di Nvidia

Nvidia batte Microsoft ed è la società che vale di più al mondo

Spinta dal crescente interesse nel comparto dell'intelligenza artificiale, settore in cui è leader grazie ai suoi processori di fascia alta, Nvidia ha infranto un nuovo...
I robots di Ex-Robots

In Cina stanno costruendo robot con espressioni facciali umane

L’ultima frontiera della tecnologia fonde la robotica con l’intelligenza artificiale. L’obiettivo è quello di usare l’IA per dare ai robot...
I robot Optimus di Tesla starebbero già lavorando in fabbrica senza intervento umano
,

Tesla rivela che due robot Optimus già lavorano… autonomamente

I robot Optimus di Tesla starebbero già lavorando in fabbrica senza intervento umano. Saranno in vendita dal prossimo anno.

di Apple Intelligence vedrà la collaborazione tra Apple e OpenAI.
,

Apple Intelligence: come funzionerà l’accordo con OpenAI?

Superato l’annuncio della WWDC 2024, restano aperti molti interrogativi non solo sul presente ma anche sul futuro di Apple Intelligence. Ecco quali…

Google investe nel geotermico di Warren Buffet

Google investe nel geotermico di Buffet per il datacenter del Nevada

L’accordo con NV Energy e Fervo Energy fornirà 115 megawatt di energia geotermica ai data center di Google nel Nevada

Brad Smith, presidente di Microsoft

Microsoft al Congresso: “responsabili per gli attacchi di Cina e Russia”

Brad Smith, presidente di Microsoft: “Ogni problema riscontrato è colpa nostra”.

Elon Musk ha ritirato la causa contro OpenAI
,

Elon Musk ritira la causa contro OpenAI

Tanto tuonò che… non piovve.

Aerei solari, la nuova frontiera della sorveglianza e delle telecomunicazioni

Aerei solari, la nuova frontiera di sorveglianza e telecomunicazioni

Sono leggerissimi, consumano come un asciugacapelli, possono restare in volo per lunghissimo tempo e offrono servizi migliori rispetto a palloni sonda e satelliti. Ecco...
Elon Musk minaccia il divieto di accesso ai dispositivi Apple con OpenAI

Elon Musk minaccia il divieto ai dispositivi Apple con OpenAI nei suoi stabilimenti

L’imprenditore critica duramente la scelta di Apple di collaborare con OpenAI, sollevando preoccupazioni su privacy e sicurezza.

Apple punta forte sull'IA con Apple Intelligence
,

Apple Intelligence: ecco le nuove funzionalità IA per iPhone e Mac

Siri Conversazionale, Genmoji e l’accesso a GPT-4o. Il colosso di Cupertino prova a rilanciarsi nella corsa all’intelligenza artificiale con Apple...
Share This