Microsoft aggiungerà il prossimo Call of Duty al Game Pass

da | 18 Mag 2024 | Videogames

Era il 18 gennaio del 2022 quando Microsoft annuncio l’acquisizione di Activision Blizzard. Un’operazione molto difficile, avversata dagli organi antitrust e dai concorrenti di Xbox, che alla fine è stata completata solamente lo scorso 13 ottobre.

Phil Spencer per l’occasione versò la cifra record di 68,7 miliardi di dollari, segnando una delle più grandi fusioni nella storia del settore dei videogiochi. E ora, comprensibilmente, vuole passare all’incasso.

Il colossale investimento nasceva dalla volontà di Microsoft di affermare Xbox Game Pass come servizio di riferimento nel mondo del gaming. E con una concorrenza sempre più agguerrita, la multinazionale di Redmond ha bisogno di arricchire continuamente il catalogo del suo servizio per mantenere e aumentare la propria base di utenti.

È dunque in quest’ottica che va inquadrato quanto riportato dal Wall Street Journal, secondo il quale Microsoft si prepara ora a rivoluzionare il mondo del gaming aggiungendo il prossimo titolo della serie Call of Duty all’Xbox Game Pass. Con ‘ovvio obiettivo di attirare nuovi abbonati al servizio. I giocatori avranno comunque la possibilità di acquistare il nuovo sparatutto in prima persona separatamente, offrendo quindi una scelta più ampia agli utenti.

L’annuncio ufficiale dell’inclusione di Call of Duty in Game Pass è previsto durante il prossimo Xbox Games Showcase, un evento molto atteso dalla comunità videoludica.

L’arrivo della celebre serie di sparatutto nel servizio di abbonamento di Microsoft era nell’aria, soprattutto dopo l’acquisizione di Activision Blizzard. Già nell’ottobre 2023, Microsoft aveva dichiarato sui social media: “Sebbene non abbiamo piani per inserire Modern Warfare 3 o Diablo 4 in Game Pass quest’anno, una volta chiuso l’accordo ci aspettiamo di iniziare a lavorare con Xbox per portare i nostri titoli a più giocatori in tutto il mondo.”

E in effetti, altri titoli di Activision Blizzard hanno già fatto il loro ingresso nel Game Pass, come Diablo 4, aggiunto al catalogo lo scorso marzo. Questa strategia dimostra l’impegno di Microsoft nel consolidare la propria posizione nel mercato dei videogiochi, offrendo sempre più contenuti di alta qualità ai propri abbonati.

POTREBBE INTERESSARTI

Microsoft annuncia una Xbox Series X bianca senza disco

Microsoft annuncia una Xbox Series X bianca senza disco

Arriverà anche una nuova Xbox Series X da 2TB in nero.

Keywords Studios è l'azienda leader in servizi di supporto per l'industria dei videogiochi

Keywords in trattative con EQT per un’acquisizione da £2 miliardi

L’azienda leader nei servizi di supporto per l’industria dei videogiochi attira l’interesse della svedese EQT. E le azioni vanno ai massimi...
Microsoft chiuderà quattro studi di Bethesda

Microsoft chiuderà quattro studi di Bethesda

La divisione Xbox di Microsoft taglierà Arkane Austin, lo sviluppatore di Redfall e anche Tango Gameworks.

L'attaccante del Manchester City, Erling Haaland, diventerà un personaggio di Clash of Clans.

Erling Haaland diventa la prima persona reale in Clash of Clans

L’attaccante del Manchester City, Erling Haaland, diventa un personaggio di Clash of Clans. Ci gioca da oltre 10 anni.

Lars Wingefors, CEO di Embracer, ha annunciato oggi la divisione del colosso scandinavo dei videogame in tre diverse entità

Embracer si fa in tre e il mercato la premia

Dopo nove mesi lacrime e sangue, Embracer si divide in Asmodee Group, Coffee Stain & Friends e Middle-Earth Enterprises & Friends. E gli azionisti la...
Savvy Games aumenterà gli investimenti nel mobile dopo il successo di Monopoly Go.

Savvy Games accelera su mobile dopo il successo di Monopoly Go

Con 2 miliardi di dollari di ricavi, il gioco mobile guida l’espansione strategica della saudita Savvy Games nel settore videoludico.

Il produttore di Grand Theft Auto, Take-Two, licenzierà il 5% del personale

Il produttore di Grand Theft Auto, Take-Two, licenzierà il 5% del personale

Take-Two cancellerà anche alcuni progetti.

Nel 2023 i videogiocatori hanno speso la maggior parte del tempo con titoli vecchi almeno 6 anni

Nel 2023 i gamer hanno speso la maggior parte del tempo con videogiochi vecchi almeno 6 anni

Nel mercato dei videogiochi sembra esserci poco spazio per le novità.

NEO NPC mira a superare i limiti degli attuali NPC utilizzando l'IA generativa.

Ubisoft porta l’IA generativa nei videogiochi con NEO NPC

Ubisoft presenta alla GDC 2024 NEO NPC, una tecnologia rivoluzionaria basata sull’intelligenza artificiale. Ma roleplay non significa necessariamente...
La PS5 Pro dovrebbe offrire prestazioni fino a tre volte superiori alla PS5.

Le voci di una PlayStation 5 Pro si fanno sempre più insistenti

Che prima o poi sarebbe arrivata una PlayStation 5 Pro, non stupisce nessuno. Però ora circolano anche le specifiche, niente affatto male per essere una console...
Share This