Dimenticate Sora, con LTX Studio potrete fare film interi!

da | 28 Feb 2024 | IA

Per scontato che possa sembrare, non c’è nulla che faccia sentire vecchi più dello scorrere del tempo. E purtroppo, col passare degli anni, esso dà la sensazione di scorrere sempre più velocemente, accrescendo la sensazione di stare invecchiando.
A dare il colpo di grazia alla nostra percezione temporale sono giunte le intelligenze artificiali, la cui evoluzione è così incontrollabilmente veloce da far sembrare datato ciò che accadeva la settimana prima. “Succede tutto così velocemente” è la frase che si sente più spesso pronunciare tra persone che si raccontano le ultime novità nell’ambito delle IA, e la notizia che ci apprestiamo a scrivere dopo queste imperdibili pillole di esistenzialismo ne è la conferma.
La startup israeliana Lightricks, nota per app di successo come Facetune e Photoleap, ha recentemente svelato la sua iniziativa più rivoluzionaria: LTX Studio. Questo strumento avanzato di video editing basato sull’intelligenza artificiale è in grado di creare personaggi, ambientazioni, storyboard e persino interi film partendo da semplici descrizioni testuali.
Sì, avete letto bene: “interi film”. Questo vuol dire che i video da 1 minuto di Sora, che già sembravano la fantascienza divenuta realtà, sono preistoria. E che i timori espressi da Tyler Perry sul futuro di Hollywood, ora sono certezze.
Inutile dirlo, un software come LTX Studio è particolarmente significativo per il settore cinematografico, poiché da un lato promette di rendere la creazione dei film accessibile a un pubblico più ampio. Dall’altro, non è difficile immaginare il potenziale impatto negativo di strumenti come questo in termini occupazionali.
LTX Studio, afferma Lightricks, si distingue per la sua capacità di offrire un controllo editoriale approfondito e una flessibilità senza precedenti nella produzione video, superando i limiti degli strumenti esistenti come quelli offerti da Runway e il futuro Sora di OpenAI. Essendo basato su browser, LTX Studio è progettato per funzionare su un’ampia varietà di dispositivi, inclusi computer, tablet e smartphone, rendendolo accessibile a chiunque disponga di una connessione internet.
Il funzionamento di LTX Studio è intuitivo: gli utenti inseriscono descrizioni testuali per generare trama e personaggi, selezionando poi tra diverse angolazioni di camera e stili, da quello cinematografico a quello anime. È inoltre possibile aggiungere musica e audio, personalizzare numerosi elementi e mantenere la coerenza dei personaggi attraverso le varie scene.
Sebbene LTX Studio non sarà disponibile fino al 27 marzo, è già possibile iscriversi a una lista d’attesa per accedere al servizio post-lancio. Lightricks ha poi annunciato che inizialmente il prodotto sarà offerto gratuitamente, con piani futuri che prevedono l’introduzione di un modello di pagamento che, secondo il CEO Zeev Farbman, non prevederà costi per singola modifica, per non limitare il processo creativo.
L’obiettivo iniziale di LTX Studio è quello di facilitare la realizzazione di progetti minori, storyboard commerciali e fasi di pre-produzione, piuttosto che la produzione di film completi. Tuttavia, Farbman prevede che, nel tempo, il software permetterà la realizzazione di una vasta gamma di progetti cinematografici, anche con team ridotti.
La promessa di LTX Studio di cambiare le regole del gioco nel mondo del software e della creazione di contenuti, è dunque evidente. E se volete vedere di cos’è capace, vi lasciamo al trailer prodotto in esclusiva per Axiom, dal quale abbiamo ripreso questa notizia.

POTREBBE INTERESSARTI

ByteDance e Broadcom avviano una collaborazione strategica per l'IA
,

ByteDance e Broadcom: al via una collaborazione per l’IA

L’azienda americana produrrà un chip da 5nm per la casa madre di TikTok, che lo scorso anno avrebbe già investito 2 miliardi di dollari in chip Nvidia.

Apple rinvierà il lancio di Apple Intelligence nell'UE
,

Apple rinvierà il lancio di Apple Intelligence nell’UE

Il gigante tecnologico indica il Digital Markets Act come la causa di questa decisione.

TikTok prova a rivoluzionare l'ADV ma inciampa clamorosamente

TikTok prova a rivoluzionare l’ADV ma inciampa clamorosamente

I Symphony Digital Avatars, il nuovo strumento di TikTok per la creazione di contenuti generati dall’IA, finiscono nel mirino dopo che una falla ha consentito la...
Ecco come di comporta Claude 3.5 Sonnet rispetto agli altri modelli.

Più veloce e intelligente: ecco Claude 3.5 Sonnet

Claude 3.5 Sonnet è il modello più avanzato di Anthropic, e promette prestazioni superiori a GPT-4 e Gemini

Il produttore di chip TSMC vola in borsa

La valutazione di TSMC vola alle stelle trascinata di Nvidia

TSMC si sta avvicinando alla valutazione di mille miliardi di dollari a Wall Street trascinata da Nvdia e dall’esplosione dell’IA.

L'IA non è in grado di prendere ordini da McDonald's

McDonald’s: l’IA non è ancora in grado di prendere gli ordini al drive-in

McDonald’s, la famosa catena di fast food, negli Stati Uniti ha deciso di disabilitare un sistema basato sull’intelligenza artificiale utilizzato nei...
Jen-Hsun Huang durante una presentazione di Nvidia

Nvidia batte Microsoft ed è la società che vale di più al mondo

Spinta dal crescente interesse nel comparto dell’intelligenza artificiale, Nvidia ha infranto un nuovo record in borsa, superando anche Microsoft.

Il segretario della NATO Jens Stoltenberg

La NATO investe mille miliardi di euro in IA, robot e spazio

La NATO investe mille miliardi di euro in 4 aziende specializzate in tecnologia per lo sviluppo di IA, robotica e ingegneria spaziale.

I robots di Ex-Robots

In Cina stanno costruendo robot con espressioni facciali umane

L’ultima frontiera della tecnologia fonde la robotica con l’intelligenza artificiale. L’obiettivo è quello di usare l’IA per dare ai robot...
Sam Altman potrebbe trasformare OpenAI in una società benefit foto: Joel Saget/AFP/Getty Images

OpenAI potrebbe diventare una società benefit (e perseguire il profitto)

OpenAI, per competete al meglio contro Anthropic e xAI, potrebbe cessare di essere una no-profit. E c’è già chi come passo successivo s’immagina...
Share This