Imagine With Meta AI fa gli stessi errori di Gemini

da | 4 Mar 2024 | IA

Imagine with Meta AI, il generatore di immagini di Meta, commette errori storici simili a quelli che hanno spinto Google a sospendere Gemini due settimane fa. La notizia, riportata da Axios, solleva preoccupazioni sulla capacità degli algoritmi di intelligenza artificiale di gestire con accuratezza e sensibilità i contenuti storici e culturali. .

A quanto pare dev’essere davvero difficile modificare i modelli di generazione delle immagini per promuovere la diversità, senza risultare in sovracorrezioni che generano immagini che distorcono o reinventano il passato. Le controversie relative a Gemini sono iniziate quando l’IA di Google ha prodotto immagini di uomini di colore in uniformi naziste e donne nei panni del Papa, provocando  l’immediata reazione della community.

La decisione di interrompere immediatamente le funzionalità relativa alle immagini di Gemini, ha destato perplessità da parte degli investitori in merito alla capacità di Google di competere nelle IA. Il che, secondo secondo Bloomberg, è costato 80 miliardi di dollari di capitalizzazione al colosso di Mountain View.

Imagine with Meta AI ha mostrato comportamenti simili, generando anche in questo caso immagini di Papa di colore, gruppi di padri fondatori di varie etnie e donne in uniforme da football americano, in risposta a richieste storiche o culturali generiche. E ancora, il prompt “un gruppo di persone nei tempi coloniali americani” ha restituito un gruppo di donne asiatiche.

Imagine with Meta AI, ancora non accessibile dall’Italia (ma se avete una VPN, questo è il link da cui accedervi), si basa sul modello di sintesi di immagini Emu di Meta, addestrato su miliardi di foto pubbliche. La sua propensione a generare contenuti controversi o anacronistici solleva però interrogativi sulla capacità degli algoritmi di riflettere accuratamente e rispettosamente la storia e la diversità culturale, senza creare distorsioni.

In risposta alle polemiche sorte sul web, il portavoce di Meta, Andy Stone, ha dichiarato che “Continueremo a migliorare queste funzionalità man mano che si evolveranno e che più persone condivideranno i loro feedback.”

Le affermazioni di Meta sottolineano l’impegno dei big tech a migliorare gli strumenti di IA generativa, basandosi sui feedback ricevuti. Al tempo stesso, evidenziano anche le sfide intrinseche di rendere l’intelligenza artificiale sia inclusiva, sia storicamente accurata. Una sfida che i creatori di IA stanno scoprendo essere più ardua del previsto.

POTREBBE INTERESSARTI

Jen-Hsun Huang durante una presentazione di Nvidia

Nvidia batte Microsoft ed è la società che vale di più al mondo

Spinta dal crescente interesse nel comparto dell'intelligenza artificiale, settore in cui è leader grazie ai suoi processori di fascia alta, Nvidia ha infranto un nuovo...
Il segretario della NATO Jens Stoltenberg

La NATO investe mille miliardi di euro in IA, robot e spazio

La NATO investe mille miliardi di euro in 4 aziende specializzate in tecnologia per lo sviluppo di IA, robotica e ingegneria spaziale.

I robots di Ex-Robots

In Cina stanno costruendo robot con espressioni facciali umane

L’ultima frontiera della tecnologia fonde la robotica con l’intelligenza artificiale. L’obiettivo è quello di usare l’IA per dare ai robot...
Sam Altman potrebbe trasformare OpenAI in una società benefit foto: Joel Saget/AFP/Getty Images

OpenAI potrebbe diventare una società benefit (e perseguire il profitto)

OpenAI, per competete al meglio contro Anthropic e xAI, potrebbe cessare di essere una no-profit. E c’è già chi come passo successivo s’immagina...
NVIDIA lancia Nemotron-4 340B per la generazione di dati sintetici

NVIDIA lancia Nemotron-4 340B per la generazione di dati sintetici

La famiglia di modelli Nemotron-4 340B servirà per l’addestramento dei degli LLM in tutti quei casi in cui i dati reali sono costosi, difficili da ottenere o...
Ai giovani piace l'idea di affidarsi all'IA per gestire il proprio denaro

Giovani e IA: è una nuova era per la gestione finanziaria?

A Generazione Z e Millennials piace l’idea di affidarsi all’IA per gestire il proprio denaro. Scettici invece Generazione X e i Baby Boomers.

Meta sospende il lancio dei modelli di IA in Europa

Meta sospende il lancio dei modelli di IA in Europa

La scelta è dovuta alla richiesta dell’Irlanda. Delusa Meta, soddisfatte NYOB, DPC e ICO.

Dream Machine è in grado di generare 120 fotogrammi di video in 120 secondi

Dream Machine: il text-to-video di Luma Labs è già disponibile

Dream Machine è in grado di generare 120 fotogrammi di video in 120 secondi.

I robot Optimus di Tesla starebbero già lavorando in fabbrica senza intervento umano
,

Tesla rivela che due robot Optimus già lavorano… autonomamente

I robot Optimus di Tesla starebbero già lavorando in fabbrica senza intervento umano. Saranno in vendita dal prossimo anno.

di Apple Intelligence vedrà la collaborazione tra Apple e OpenAI.
,

Apple Intelligence: come funzionerà l’accordo con OpenAI?

Superato l’annuncio della WWDC 2024, restano aperti molti interrogativi non solo sul presente ma anche sul futuro di Apple Intelligence. Ecco quali…

Share This