Quattro ex dirigenti di Twitter denunciano Elon Musk

da | 5 Mar 2024 | Tech

L’agenda legale di Elon Musk è fitta come non mai. Dopo aver recentemente lanciato un’azione legale contro OpenAI e Sam Altman, accusati di aver deviato dalla loro originaria missione di ente no-profit, il miliardario sudafricano si trova ora a dover fronteggiare una causa intentata da quattro ex dirigenti di Twitter. I quali reclamano il pagamento di oltre 128 milioni di dollari di liquidazioni.

L’episodio è stato portato all’attenzione dal Wall Street Journal poche ore fa, col provvedimento presentato ieri presso il tribunale federale di San Francisco. Questa vicenda si inserirebbe in un contesto più ampio di dispute legali seguite all’acquisto di Twitter, ora ribattezzato X, avvenuta nell’ottobre del 2022 per 44 miliardi di dollari.

Gli altri nomi, oltre a quello di Parag Agrawal, sono Ned Segal, ex CFO, Vijaya Gadde, ex capo degli affari legali, e Sean Edgett, ex consulente generale. Questi affermano di essere stati rimossi dai loro incarichi immediatamente dopo che Musk ha preso il controllo dell’azienda, motivando il provvedimento con accuse infondate di cattiva condotta. La mossa è vista dagli interessati come una ritorsione per la precedente causa intentata a Musk, quando aveva provato a ritrattare la proposta d’acquisto di Twitter.

Le accuse vertono dunque sul mancato pagamento delle liquidazioni promesse prima dell’acquisizione di Twitter, coi quattro ex dirigenti che rivendicano il diritto a un anno di retribuzione e a un cospicuo pacchetto di opzioni azionarie. “Ecco come agisce Musk: trattiene i soldi che deve e costringe le parti lese a rivolgersi ai tribunali,” si legge nella documentazione di 39 pagine allegata alla causa.

Alla movimentata situazione giudiziaria di X si aggiungono due class action in cui si sostiene che l’azienda debba pagare almeno 500 milioni di dollari di liquidazioni ai dipendenti licenziati dopo l’acquisizione, oltre a una terza causa promossa da sei ex dirigenti con simili rivendicazioni. X, lo ricordiamo, è già stata accusata di non aver saldato i propri debiti con l’agenzia di relazioni pubbliche pregressa, i proprietari degli immobili, fornitori e consulenti. X, da parte sua, nega qualsiasi comportamento illecito.

POTREBBE INTERESSARTI

Apple rinvierà il lancio di Apple Intelligence nell'UE
,

Apple rinvierà il lancio di Apple Intelligence nell’UE

Il gigante tecnologico indica il Digital Markets Act come la causa di questa decisione.

Netflix scommette sui negozi fisici con le "Netflix Houses"

Netflix scommette sui negozi fisici con le “Netflix Houses”

Dopo Amazon con Whole Foods, un nuovo ritorno al passato di un gigante tech.

Dell, il ritorno in ufficio fallisce

Dell: il ritorno in ufficio fallisce, il 50% dei dipendenti rimane remoto

Dell impone restrizioni sulle promozioni per chi sceglie di lavorare da casa. Ma molti lavoratori preferiscono rimanere in remoto per i benefici personali.

Ecco PillBot, la pillola robotica che rivoluzionerà la gastroenterologia

Ecco PillBot, la pillola robotica che rivoluzionerà la gastroenterologia

Fondata nel 2019, Endiatx lavora per realizzare l’idea di robot miniaturizzati che navigano nel corpo umano per scopi diagnostici e terapeutici. Oggi vi parliamo...
Starlink Mini porta l'internet satellitare dentro gli zaini

Starlink Mini porta l’internet satellitare dentro gli zaini

Starlink Mini pesa un chilo e mezzo di peso, è grande come un laptop, offre velocità superiori ai 100 Mbps e consuma meno dei terminali precedenti.

L’antivirus Kaspersky sarà vietato negli USA

L’antivirus Kaspersky sarà vietato negli USA per via dei legami col governo russo

L’antivirus Kaspersky sarà vietato a partire da giovedì negli USA da Biden per via dei legami troppo stretti col governo russo.

Jen-Hsun Huang durante una presentazione di Nvidia

Nvidia batte Microsoft ed è la società che vale di più al mondo

Spinta dal crescente interesse nel comparto dell’intelligenza artificiale, Nvidia ha infranto un nuovo record in borsa, superando anche Microsoft.

I robots di Ex-Robots

In Cina stanno costruendo robot con espressioni facciali umane

L’ultima frontiera della tecnologia fonde la robotica con l’intelligenza artificiale. L’obiettivo è quello di usare l’IA per dare ai robot...
I robot Optimus di Tesla starebbero già lavorando in fabbrica senza intervento umano
,

Tesla rivela che due robot Optimus già lavorano… autonomamente

I robot Optimus di Tesla starebbero già lavorando in fabbrica senza intervento umano. Saranno in vendita dal prossimo anno.

di Apple Intelligence vedrà la collaborazione tra Apple e OpenAI.
,

Apple Intelligence: come funzionerà l’accordo con OpenAI?

Superato l’annuncio della WWDC 2024, restano aperti molti interrogativi non solo sul presente ma anche sul futuro di Apple Intelligence. Ecco quali…

Share This