La carica delle “AI Girlfriend”: arriva l’amore virtuale, tra tecnologia e sentimento

da | 23 Gen 2024 | IA

La tua ragazza Tiffany ✅
La tua ragazza ideale per conversazioni intime, consigli d’amore, e un pizzico di gioia nella tua giornata 💖✨

Questa è la descrizione di una delle tante AI Girlfriend disponibili gratuitamente su ChatGPT. Un fenomeno che, sebbene prevedibile, sta guadagnando uno slancio forse inaspettato da OpenAI.

Era il 2013 quando il film “Lei” (Her), diretto da Spike Jonze e con protagonista Joaquin Phoenix, vinse l’Oscar per la miglior sceneggiatura originale. Il film dipingeva una visione futuristica dove la tecnologia permetteva una comunicazione costante con il computer domestico attraverso auricolari, comandi vocali e strumenti video portatili. Theodore Twombly, il solitario e riservato protagonista, lottava per superare la separazione dalla sua ex-moglie e finiva per innamorarsi di un’intelligenza artificiale progettata per rispondere alle sue necessità personali.

Avanziamo velocemente di 11 anni e ci troviamo a commentare la finzione diventata realtà. Le AI Girlfriend hanno invaso il GPT Store poche ore dopo la sua apertura, con nomi come “Korean Girlfriend”, “Judy”, “La tua ragazza AI, Tsu” e “Virtual Sweetheart”. Le regole di OpenAI proibiscono “GPTs dedicati a favorire compagnia romantica” e l’azienda ha anche una vasta policy contro “contenuti sessualmente espliciti o suggestivi”.  Di conseguenza, OpenAI è intervenuta immediatamente ma basta digitare “girlfriend” nella ricerca dei GPTs per vedere che il fenomeno s’è tutt’altro che estinto.

Che la situazione si sarebbe sviluppata così era prevedibile. E non solo perché Spike Jonze l’aveva già anticipato. Ma anche perché i sexbot sono apparsi quasi immediatamente dopo l’avvento di questa generazione di intelligenze artificiali. La piattaforma di chatbot Character.AI, è piena di avatar pronti a interagire con noi in modo spinto o romantico. Non è da meno Replika, che nel suo sito si presenta come “L’Intelligenza Artificiale che si prende cura di te. Sempre qui per ascoltare e parlare. Sempre al tuo fianco”.

Replika si è inizialmente proposta con pubblicità che promuovevano esplicitamente il suo servizio come una macchina robotica per adulti, per poi cambiare rapidamente rotta e bandire il sesso dalla sua piattaforma. I tanti utenti rimasti improvvisamente single ora possono consolarsi con Blush, specificamente creata per flirtare (non a caso la sua homepage recita “AI dating. Real feelings”).

Ogni piattaforma principale di generazione di testi, immagini e video AI ha implementato misure di sicurezza per bloccare richieste volgari o anche solo vagamente romantiche. Ma il fenomeno sembra inarrestabile. Nonostante molte persone sostengano che la tecnologia sia la risposta a tutto, il mondo sta affrontando un’epidemia di solitudine che sembra collegata all’ascesa di Internet. Come sottolinea giustamente Gizmodo, abbiamo sempre più strumenti, come le app per la consegna di cibo o le macchine per il self-checkout, che portano a evitare il contatto con gli altri esseri umani. Non è mai stato facile come oggi trascorrere un’intera giornata completamente isolati.

Molte persone pensano che avere una (o un) amante AI sia intrinsecamente una cosa negativa. Forse è così e non va dimenticato che coloro che creano questi partner virtuali, generalmente non hanno alcuna formazione psicologica. Il che è un grosso problema, date le ripercussioni emotive che sicuramente qualcuno riceverà dalle proprie relazioni virtuali. Oppure la compagnia delle IA potrà effettivamente dare conforto in un mondo sempre più indecifrabile.

Siamo di fronte a una materia di studio del tutto nuova, i cui effetti sono ancora da scoprire. Il futuro ci dirà se le IA ci faranno sentire meno soli. O diventare più soli.

POTREBBE INTERESSARTI

ByteDance e Broadcom avviano una collaborazione strategica per l'IA
,

ByteDance e Broadcom: al via una collaborazione per l’IA

L’azienda americana produrrà un chip da 5nm per la casa madre di TikTok, che lo scorso anno avrebbe già investito 2 miliardi di dollari in chip Nvidia.

Apple rinvierà il lancio di Apple Intelligence nell'UE
,

Apple rinvierà il lancio di Apple Intelligence nell’UE

Il gigante tecnologico indica il Digital Markets Act come la causa di questa decisione.

TikTok prova a rivoluzionare l'ADV ma inciampa clamorosamente

TikTok prova a rivoluzionare l’ADV ma inciampa clamorosamente

I Symphony Digital Avatars, il nuovo strumento di TikTok per la creazione di contenuti generati dall’IA, finiscono nel mirino dopo che una falla ha consentito la...
Ecco come di comporta Claude 3.5 Sonnet rispetto agli altri modelli.

Più veloce e intelligente: ecco Claude 3.5 Sonnet

Claude 3.5 Sonnet è il modello più avanzato di Anthropic, e promette prestazioni superiori a GPT-4 e Gemini

Il produttore di chip TSMC vola in borsa

La valutazione di TSMC vola alle stelle trascinata di Nvidia

TSMC si sta avvicinando alla valutazione di mille miliardi di dollari a Wall Street trascinata da Nvdia e dall’esplosione dell’IA.

L'IA non è in grado di prendere ordini da McDonald's

McDonald’s: l’IA non è ancora in grado di prendere gli ordini al drive-in

McDonald’s, la famosa catena di fast food, negli Stati Uniti ha deciso di disabilitare un sistema basato sull’intelligenza artificiale utilizzato nei...
Jen-Hsun Huang durante una presentazione di Nvidia

Nvidia batte Microsoft ed è la società che vale di più al mondo

Spinta dal crescente interesse nel comparto dell’intelligenza artificiale, Nvidia ha infranto un nuovo record in borsa, superando anche Microsoft.

Il segretario della NATO Jens Stoltenberg

La NATO investe mille miliardi di euro in IA, robot e spazio

La NATO investe mille miliardi di euro in 4 aziende specializzate in tecnologia per lo sviluppo di IA, robotica e ingegneria spaziale.

I robots di Ex-Robots

In Cina stanno costruendo robot con espressioni facciali umane

L’ultima frontiera della tecnologia fonde la robotica con l’intelligenza artificiale. L’obiettivo è quello di usare l’IA per dare ai robot...
Sam Altman potrebbe trasformare OpenAI in una società benefit foto: Joel Saget/AFP/Getty Images

OpenAI potrebbe diventare una società benefit (e perseguire il profitto)

OpenAI, per competete al meglio contro Anthropic e xAI, potrebbe cessare di essere una no-profit. E c’è già chi come passo successivo s’immagina...
Share This