L’Apple Car non si farà più

da | 1 Mar 2024 | Automotive

Avviato nel 2014 in un luogo segreto vicino al quartier generale di Cupertino, il progetto della Apple Car (nome in codice: Project Titan) ha visto l’impiego di oltre un migliaio tra esperti di automotive e ingegneri, con l’obiettivo di realizzare un veicolo elettrico dotato di interni di lusso paragonabili a quelli di una limousine, funzionalità di guida autonoma e un costo di partenza di almeno 100.000 dollari.

Il progetto ha subito diverse trasformazioni nel corso degli anni e nonostante le voci del 2016 indicassero un suo possibile abbandono, è stato rilanciato nel 2020. Più avanti, nel 2022, è emerso che l’idea di un veicolo completamente autonomo era stata ridimensionata, orientandosi verso un sistema di assistenza alla guida di livello 2, analogo a quello offerto dai modelli Tesla.

John Giannandrea, a capo del dipartimento di intelligenza artificiale e apprendimento automatico di Apple, ha guidato il progetto affiancato da Kevin Lynch, noto per il suo contributo allo sviluppo dell’Apple Watch, che ha giocato un ruolo chiave nel promuovere l’idea di un veicolo prodotto da Apple. Sotto la loro guida, il progetto è stato semplificato per renderlo realizzabile entro il decennio.

Nonostante il lungo periodo di sviluppo, i ripetuti cambiamenti di direzione e di leadership, si è recentemente appreso che Apple ha definitivamente cessato il lavoro sul suo progetto di auto elettrica. La decisione è stata presa dalle alte sfere dell’azienda nelle ultime settimane, come riportato da Bloomberg. I dirigenti Apple avevano infatti espresso preoccupazioni riguardo alla possibilità di non raggiungere i margini di profitto sperati.

L’annuncio del cambio di direzione è  stato comunicato al personale da Jeff Williams e Kevin Lynch. Molti dei dipendenti coinvolti nello sviluppo della guida autonoma verranno riassegnati a lavorare su progetti diversi sotto la guida di John Giannandrea, inclusi quelli legati all’intelligenza artificiale generativa. Per altri che hanno lavorato su differenti aspetti del veicolo, come ingegneria e design, il futuro appare invece incerto, con probabili licenziamenti all’orizzonte, anche se i dettagli e i tempi non sono stati specificati.

Era noto che Apple stesse puntando su due grandi linee di espansione: la realtà aumentata e il settore automobilistico. Con il recente lancio del Vision Pro, il primo ambito ha visto concretizzarsi un importante traguardo. La cancellazione del progetto auto sposta ora l’attenzione di Apple verso altre aree di sviluppo futuro quali la realtà mista, i dispositivi indossabili e l’intelligenza artificiale generativa.

POTREBBE INTERESSARTI

Un cruscotto di un'auto con CarPlay

Apple ripensa CarPlay per vincere le resistenze dei produttori d’auto

Apple sta lavorando sulla prossima generazione di CarPlay, un sistema progettato per unificare le interfacce su ogni schermo dell’auto.

Le assicurazioni monitorano segretamente la nostra guida?

Le assicurazioni monitorano segretamente la nostra guida?

L’industria assicurativa, sempre alla ricerca di nuove informazioni su come guidiamo, negli Stati Uniti ha trovato alleati preziosi nei produttori di automobili e...
Il pacchetto retributivo da 56 miliardi di dollari di Elon Musk è stato riapprovato. Foto: Apu Gomes/Getty Images

Gli azionisti di Tesla approvano il bonus da $56 miliardi di Elon Musk

Ieri gli azionisti di Tesla hanno riapprovato il pacchetto retributivo di Elon Musk, che lo renderà il dirigente più pagato della storia. Telenovela finita, dunque? In...
Elon Musk minaccia di lasciare Tesla

Elon Musk potrebbe lasciare Tesla senza il pacchetto retributivo da $56 miliardi

Il presidente del Consiglio di amministrazione, Robyn Denholm, avverte gli azionisti dell’importanza di mantenere l’impegno con Elon Musk, insistendo che...
BYD rivoluziona l'ibrido: 2.000 km di autonomia!

BYD rivoluziona l’ibrido: 2.000 km di autonomia!

La nuova tecnologia di BYD promette viaggi da Monaco a Madrid senza dover fare rifornimento. È la soluzione all’ansia da autonomia che affligge...
Lucid Motors licenzia 400 dipendenti

Ristrutturazione in Lucid Motors: licenziati 400 dipendenti

L’azienda riduce del 6% la sua forza lavoro in vista della presentazione entro fine anno del Gravity, il suo primo SUV elettrico.

Le macchine di Waymo avrebbero dato segnalazioni di "disobbedienza".

USA: le autorità indagano su comportamenti anomali di Waymo

Gli investigatori federali valutano la sicurezza delle macchine di Waymo dopo segnalazioni di “disobbedienza”.

Alex Kendall è il CEO di Wayve

Wayve, la startup di guida autonoma, riceve finanziamenti per $1 miliardo

La startup britannica Wayve riceve un massiccio sostegno finanziario guidato da SoftBank e Nvidia.

Tesla

Tesla, ancora tagli: eliminati i team Supercharger e nuovi veicoli

Secondo The Informer, Tesla si appresta a ridurre i costi con una nuova ondata di licenziamenti. Che però sarebbero sorprendenti, in quanto riguarderebbero settori...
Elon Musk ieri è volato a Pechino domenica per una visita al premier Li Qiang. Che per Tesla potrebbe essere piuttosto importante.

Perché la visita di Elon Musk in Cina è importante

Elon Musk è volato a Pechino domenica per una visita al premier Li Qiang. Che per Tesla potrebbe essere piuttosto importante.

Share This